Jason Bieler And The Baron Von Bielski Orchestra – Recensione: Songs For The Apocalypse

Quello di Jason Bieler è uno degli album più attesi in questo 2021, per la sua storia e per la curiosità sulla direzione musicale che avrebbe preso. Un ritorno che non avviene né con i Saigon Kick, né con il progetto Owl Stretching, ma sotto il monicker Jason Bieler And The Baron Von Bielski Orchestra. E dietro ad un nome ironico e misterioso si nasconde un progetto altrettanto intrigante.

L’inconfondibile capacità di costruire melodie ipnotiche e di grande intensità spirituale è il trademark che porta continuità in quello che è il percorso artistico di Bieler, e trova un esempio splendente nella straordinaria “Apology”, che con il suo squarcio di luce apre l’album e sulla quale si innestano cascate di chitarra. Ma Bieler dimostra, attraverso tutte le tracce, una grande capacità di regia rispetto al coinvolgimento e allo sfruttamento dei talenti in quella che è una schiera di ospiti notevole, nella quale spiccano i nomi di Todd LaTorre (Queensryche), Dave Ellefson (Megadeth), Devin Townsend, Pat Badger (Extreme) e Bumblefoot (Sons of Apollo). Il risultato, pur inserito nel fluido percorso di Bieler, è di grande originalità ed estremamente moderno nelle sonorità e nella capacità di alternare a momenti luminosi le atmosfere claustrofobiche (apocalittiche, per l’appunto) che ben rappresentano questi tempi (la freddezza degli inserti elettronici in “Annalise” ne è l’esempio più intenso). Altrove, a colpire è l’impatto dei ritornelli, a partire dalla suggestiva “Alone In The World” che con la “sola” forza delle voci crea un contesto sonoro vibrante ed avvolgente e in questo richiama le cose più efficaci dei Saigon Kick. Altrove, fascinazione per le melodie dei Beatles (“Anthem For Losers” e “Very Fine People”), atmosfere vaudeville (“Crab Claw Dan”) e follia lucida e moderna (“Beyond Hope”) aggiungono colore e vitalità in un mosaico di grande interesse.

Il risultato è un album sorprendente per varietà ed intensità, che sfugge alle classificazioni con il suo carico di spunti e non conosce momenti di stanca, a conferma della statura assoluta di Jason Bieler.

Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2021

Tracklist: 01. Never Ending Circle 02. Apology 03. Bring Out Your Dead 04. Annalise 05. Stones Will Fly 06. Down In A Hole 07. Anthem For Losers 08. Horror Wobbles The Hippo 09. Beyond Hope 10. Crab Claw Dan 11. Born Of The Sun 12. Baby Driver 13. Alone In The World 14. Very Fine People 15. Fkswyso
Sito Web: https://jasonbieler.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login