Arghoslent – Recensione: Hornets Of The Pogrom

Attivi sin dall’inizio degli anni ’90 gli statunitensi Arghoslent si sono fatti prima notare per quattro Demo di tutto rispetto che li hanno resi miti nell’underground del death metal melodico.

Con il 1998 i nostri arrivano al debutto intitolato ‘Galloping Through The Battle Ruins’, ma è con questo terzo CD ‘Hornets Of The Pogrom’ che la band raggiunge una maturazione di tutto rispetto.

Gli otto brani che formano questo ‘Hornets Of The Pogrom’ sono quadrati ed ottimi esempi di death metal sanguigno che non scade mai nel rumore fine a sè stesso ed anzi fa intravedere ottime parti melodiche, come nel caso di ‘Swill Of The Knaves’.

Accusati spesso di razzismo e di perseguire ideologie estreme i nostri non se ne sono mai preoccupati e anche con questo CD presentano tematiche di carattere nazionalistico e fortemente epico

Voto recensore
7
Etichetta: Drakkar/Audioglobe

Anno: 2008

Tracklist:

01. In Coffles They Were Led

02. Swill Of The Knaves

03. Manacled Freightage

04. The Nubian Archer

05. Dog And Broom

06. Oracle Of Malefic Rhizom

07. Hornets Of The Pogrom

08. The Grenadier


leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login