Great Master – Recensione: Thy Harbour Inn

I Great Master chiudono il ciclo dedicato a tematiche strettamente piratesche, cominciato col precedente “Skull And Bones”, con questo nuovo capitolo intitolato “Thy Harbour Inn”. Un disco particolare, in quanto incentrato sulla ripresa di canti tradizionali, ballate marinaresche e brani acustici, e proprio per questo decisamente riuscito grazie alla sua peculiarità.

Il gruppo si è insomma concesso una gustosa parentesi all’interno del proprio percorso, in cui oltre a sonorità più morbide, intervallate comunque da pezzi propriamente heavy, troviamo anche versioni alternative di precedenti successi. Il primo paragone che ci viene in mente per un esperimento simile, ad esempio, è quanto fecero gli Elvenking con “Two Tragedy Poets (…And A Caravan Of Weird Figures)”, tanto per rimanere su territori folk e su una band connazionale.

Il punto forte della release, come anticipato, sono i brani recuperati e riadattati dalla tradizione, in certi casi davvero antica. Lo shanty del XVIII secolo “Randy Dandy Oh” viene trasposto con efficacia in salsa power/folk, la canzone da taverna “All For Me Grog” mantiene tutta la sua irriverente allegria, mentre con la dolce ballad irlandese “Here’s A Health To The Company” c’è pure il tempo di commuoversi.

Si torna quindi a pestare duro con “Leave Her Johnny” e per buona parte del medley di “The Shantyman’s Rundown”. I nostri rivedono poi in chiave acustica “Skull And Bones”, title-track del loro precedente album, e sempre dal medesimo full-length ripropongono in versione Radio Edit “Long John Silver”.

Prima di chiudere c’è pure spazio per una reinterpretazione di “Treasure Island”, famosa hit dei Running Wild. Complimenti insomma ai Great Master per aver dato alle stampe quest’originale lavoro: genuino e godibilissimo, come una bella bevuta in un’osteria sul molo!


Etichetta: Underground Symphony

Anno: 2021

Tracklist: 01. Randy Dandy Oh 02. All For Me Grog 03. Here's A Health To The Company 04. Leave Her Johnny 05. Rolling Down To Old Maui 06. Skull & Bones (Acoustic Version) 07. The Shantyman's Rundown 08. Treasure Island 09. Long John Silver (Radio Edit Version)
Sito Web: https://www.great-master.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login