Elysium – Recensione: Godfather

Piacevole e ben suonato questo disco dei polacchi Elysium, ma davvero troppo somigliante alle miriadi di uscite thrash-death che, soprattutto dalla terra di Svezia, hanno invaso il mercato di tutto il mondo negli ultimi dieci anni. Non manca nulla; ci sono le tipiche vocals aspre ed aggressive, le ritmiche precise e tirate, giri chitarristici che ricalcano melodie tenebrose e momenti più classici… una vera orgia di metallo trascinante e saltellante. Peccato solo che a proporre la stessa formula, negli stessi termini, ci abbiano già pensate troppi gruppi prima degli Elysium e di un’altra formazione con le caratteristiche identiche non sentiamo proprio il bisogno. Nulla è da togliere però alla qualità del lavoro dal punto di vista formale, con una produzione azzeccata, un livello strumentale più che adeguato e brani che funzionano. Chiudere però entrambi gli occhi sulla scarsissima (per non dire nulla) vena personale della band è impossibile, proponiamo quindi un’equa sufficienza che potrebbe valere qualcosa di più solo per i più infaticabili ascoltatori di genere.

Voto recensore
6
Etichetta: Metal Mind / Andromeda

Anno: 2008

Tracklist: 01. Follow The Dead
02. Snake Legion
03. Godfather Blues
04. Bloodsuckers, Inc.
05. Shotgun Beast
06. Together as One
07. Seven deadly Strikes
08. Jane Doe
09. Beggars Empire
10. Evangelist Murder
Sito Web: http://www.myspace.com/elysiumcommando

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login