Sonata Arctica – Recensione: For The Sake Of Revenge (DVD+CD)

Amati ed odiati allo stesso modo i Sonata Arctica sono comunque una delle poche band (insieme a Edguy e Dragonforce) appartenenti al movimento power-speed metal a potersi definire ancora in parabola ascendente. Il merito di tale successo va probabilmente ricercato nella capacità, dimostrata sin dall’inizio, di infondere nuovamente emozione e melodia in un genere che tende facilmente a scadere nel manierismo più glaciale. L’arrivo sul mercato di questo live (DVD+CD o solo DVD) appare quindi quanto mai opportuno, soprattutto perché la cura dell’edizione si dimostra molto professionale. Viene scelta come ambientazione la città di Tokyo, con un pubblico giapponese numeroso ed in assoluto visibilio e una band in grande spolvero, ben presente sul palco e tecnicamente preparata. Scenografia, luci, suono, qualità della regia… tutto concorre a rendere assolutamente piacevole la visione del prodotto. Nutrita la scaletta e ben bilanciata tra le song più recenti e i brani di maggior successo tratti dalle prime uscite. A ben vedere sono proprio quest’ultimi a ricevere l’accoglienza più calorosa, con in cima ‘Kingdom For A Heart’ e ‘Replica’, entrambe dal debutto e ‘San Sebastian’ (presente solo nella versione DVD). Le aggiunte di contenuti speciali sono abbastanza nella norma, con un filmato off-stage girato in terra d’Oriente e le solite biografie, discografie, opzioni audio. Tra queste sarebbe interessante e probabilmente divertente il commento traccia per traccia da parte della band, ma purtroppo ci risulta incomprensibile linguisticamente. Consigliato equamente a fan e curiosi.

Voto recensore
7
Etichetta: Nuclear Blast / Audioglobe

Anno: 2006

Tracklist:

CD:

01. Intro (Prelude For Reckoning)

02. Misplaced

03. Blinded No More

04. Fullmoon / White Pearl Black Oceans…

05. Victoria’s Secret

06. Broken

07. 8th Commandment

08. Shamandalie

09. Kingdom For A Heart

10. Replica

11. My Land

12. Black Sheep

13. Gravenimage

14. Don’t Say A Word

15. The Cage / Vodka (Hava Nagila).

DVD:

01. Intro (Prelude For Reckoning)

02. Misplaced

03. Blinded No More

04. Fullmoon / White Pearl Black Oceans…

05. Victoria’s Secret

06. Broken

07. 8th Commandment

08. Shamandalie

09. Kingdom For A Heart

10. Replica

11. My Land

12. Black Sheep

13. Sing In Silence / End Of This Chapter

14. San Sebastian

15. The End of This Keyboard

16. Gravenimage

17. Don’t Say A Word

18. The Cage / Vodka (Hava Nagila).

Contenuti Extra:

- Biografia

- Discografia

- Foto

- “The men of the north in the land of the rising sun”.

- Opzione audio-commento track by track della band


riccardo.manazza

view all posts

Incapace di vivere lontano dalla musica per più di qualche ora è il “vecchio” della compagnia. In redazione fin dal 2000 ha passato più o meno tutta la sua vita ad ascoltare metal, cominciando negli anni ottanta e scoprendo solo di recente di essere tanto fuori moda da essere definito old school. Il commento più comune alle sue idee musicali è “sei il solito metallaro del cxxxo”, ma d'altronde quando si nasce in piena notte durante una tempesta di fulmini, il destino appare segnato sin dai primi minuti di vita. Tra i quesiti esistenziali che lo affliggono i più comuni sono il chiedersi il perché le band che non sanno scrivere canzoni si ostinino ad autodefinirsi prog o avant-qualcosa, e il come sia possibile che non sia ancora stato creato un culto ufficiale dei Mercyful Fate.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login