Dein Schatten – Recensione: Das Ewige Eis

La varietà stilistica, a volte, non è sempre un pregio: è il caso del progetto Dein Schatten, creatura di Bornzero, che in questo ‘Das Ewige Eis’ assembla una commistione bizzarra e curiosa, che spazia tra synth pop, EBM,elettronica, accenni industrial, spunti acustici e momenti più oscuri ed atmosferici.

Una commistione che però risulta eccessivamente spiazzante e poco convincente, in un gioco di alternanze che alla lunga stanca, presentando sì qualche spunto interessante qua e là (convincono, ad esempio, ‘Das Tier’ e ‘Free’), ma non tali da giustificare un eventuale acquisto: con l’ascolto permane purtroppo l’impressione che scremando e focalizzando meglio le idee si sarebbe potuto ottenere decisamente un risultato ben diverso.

Un occasione persa?

Voto recensore
5
Etichetta: Ussi

Anno: 2004

Tracklist: 01.Woanders Sein (Clubmix)
02.Dein Schatten
03.Schuld Und Sunde
04.Er Kommt Zuruck
05.Das Tier
06.Ewiges Eis
07.Free
08.My Name Is Luc(if)a
09.Tranen Der Seele
10.Geister In Mir
11.Abschied
12.Respekt I
13.Woanders Sein (Radioedit)
14.Hallo?

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login