Avatarium – Recensione: Death, Where Is Your Sting

Gli Avatarium sono sempre più saldamente la band di Marcus Jidell e Jennie-Ann Smith. La mano del co-fondatore Leif Edling, figura che agli inizi è stata senza dubbio fondamentale per dare notorietà al progetto, è ormai scomparsa in maniera definitiva anche dal song-writing. Lontani dall’ingombrante mastermind dei Candlemass, i nostri sono però riusciti a trovare una via assolutamente personale.

Il doom sofisticato e sognante delle origini, che ha caratterizzato dischi memorabili come lo splendido debutto, è ormai archiviato. Non per forza il cambio di direzione che ha preso progressivamente forma in questi quasi 10 anni di carriera è stato un male. Al contrario, il gruppo svedese è riuscito a reinventarsi con classe a ogni nuova uscita, regalandoci sempre album di livello.

Non fa eccezione l’ultimo arrivato, “Death, Where Is Your Sting”. Le coordinate sono quelle di un hard rock elegante e attento alla melodia, che guarda ora al folk, ora al jazz. Il risultato è un disco affascinante, originale e ricco di sorprese. L’interpretazione al solito impeccabile di Jennie-Ann Smith e lo straordinario lavoro dell’onnipresente Marcus Jidell fanno il resto.

L’incalzante “A Love Like Ours” ha un’atmosfera quasi western, nell’intrigante e misteriosa “Stockholm” troviamo ancora qualche eco di doom. La title track, tra i singoli apripista, conquista fin dal primo ascolto, mentre brani come “God Is Silent” e “Nocturne” aumentano il tasso di pesantezza del platter.

Death, Where Is Your Sting” è un disco che mantiene ancora una volta in alto le quotazioni degli Avatarium. Con o senza Leif Edling e difficilmente incasellabile in qualsiasi definizione, la band di Stoccolma si conferma una delle più solide e originali realtà nel panorama del rock duro contemporaneo.

Etichetta: AFM Records

Anno: 2022

Tracklist: 01. A Love Like Ours 02. Stockholm 03. Death, Where Is Your Sting 04. Psalm For The Living 05. God Is Silent 06. Mother Can You Hear Me Now 07. Nocturne 08. Transcendent
Sito Web: https://www.facebook.com/avatariumofficial/

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login