Horna – Recensione: Askel Lähempänä Saatanaa

I finlandesi Horna, nati nel 1993 da un’idea del chitarrista/cantante Shatraug, sono da anni una delle maggiori istituzioni del black metal vecchia scuola, grazie a una moltitudine di uscite, fra album ufficiali, split, ep, live, coi quali, a cadenza praticamente annuale, ribadiscono la loro fiera passione ortodossa per la nera fiamma. Sebbene nella loro discografia non manchino episodi eterogenei e più sperimentali (si ricorda, su tutti, “Ääniä Yössä”, 2006), è indubbio che il nucleo fondante della loro musicalità resti sempre e comunque lo stesso crudo black metal che possiamo ritrovare anche nell’ultimo “Askel Lähempänä Saatanaa”.

L’impegnatissimo Shatraug (attivo anche con Sargeist, Mortualia e Behexen), da qualche anno orfano del vocalist di lungo corso Corvus (non ultima di una lunga serie di defezioni e cambiamenti), è ora accompagnato dall’ex session man Spellgoth, interprete duttile e versatile, col quale il chitarrista forma un’accoppiata inarrestabile, dedita alla pura furia omicida.

Il disco ha l’attitudine molto basic e malvagia che ci si aspetta dagli Horna, con pochissime concessioni alla melodia, ma in compenso parecchie folli escalation di violenza interpretativa, come ad esempio “Kunnia Herralle, Kuninkaalle” e “Ei Aikaa Kyyneleille” (con parossismi vocali ai limiti del grind), e incalzanti progressioni epiche (la title-track e “Kärsimyksin Vuoltu Hänen Valittuna Äänenään”).

Le chitarre di Shatraug e Infection (anche negli Alghazanth) macinano instancabilmente (i soliti) riff gelidi e affilati, opportunamente sostenuti dai blast beat di Vainaja. Tutto da manuale, insomma, per un disco che non modifica assolutamente l’essenza stilistica degli Horna, né in negativo né in positivo, e si conferma un inamovibile e indistruttibile monolite nero di pura malvagità. Nessun compromesso, prendere o lasciare.

Voto recensore
6,5
Etichetta: W.T.C. Productions

Anno: 2013

Tracklist:

01. Alku

02. Askel Lähempänä Saatanaa

03. Kunnia Herralle, Kuninkaalle

04. Kuolema Kuoleman Jälkeen

05. Yhdeksäs Portti

06. Ei Aikaa Kyyneleille

07. Kärsimyksin Vuoltu Hänen Valittuna Äänenään

08. Aamutähden Pyhimys

09. Pala Tai Palvele

10. Ota Omaksesi, Luoksesi


Sito Web: http://www.facebook.com/pages/Horna-Official/194755433889352

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login