Universal Mind Project – Recensione: The Jaguar Priest

UMP non è né il nome di un detersivo per i piatti né di un improbabile partito politico, ma si tratta dell’acronimo di Universal Mind Project, una nuova band statunitense. In realtà si tratta più una sorta di metal opera, tanti infatti sono gli ospiti intervenuti sul platter, tra cui Nils K Rue (Pagan’s Mind), Mark Jansen (Epica), Charrlie Dominici (ex-Dream Theater), Mike Lepond (Symphony X), Emanuele Casali (DGM), Alessandro Bissa (Vision Divine). Il genere proposto è presentato come progressive metal, ma spazia a 360 gradi dal power teutonico al ghotic orchestrale, considerando che alla voce troviamo la frontgirl Elina Laivera. “The Jaguar Priest”, però, nonostante la lunga lista di musicisti navigati (o forse proprio per questo), non riesce a trovare una linea convincente ed un’impronta che caratterizzi tutte le song.

All’inizio dell’album degli UMP sembra di trovarsi di fronte ad una copia carbone degli Amaranthe, con l’opener “Anthem For Freedom” ed i quattro minuti abbondanti di “Truth”, tra refrain dal facile appeal e synth d’accompagnamento. All’interno di “The Jaguar Priest” non manca nulla, dai duelli tra dolci vocals e rabbiosi growl, così come passaggi strumentali dal vago sapore sinfonico, ma certo, a metà disco, quando iniziano brani da oltre otto minuti, con cambi di tempo ed atmosfera, davvero si fa fatica a capire dove gli UMP vogliano andare a parare. “Seven”, brano dall’incedere power, ma dall’intenzione prog nelle ritmiche, arricchito da inserti oscuri e magniloquenti è senza dubbio il picco compositivo di “The Jaguar Priest” e la strada da seguire per il futuro.

Gli Universal Mind Project vanno ad aggiungersi al calderone dei progetti con tanti ospiti, che hanno partecipato presumibilmente più per ricevere il gettone, che non per mettere l’anima nelle proprie parti. “The Jaguar Priest” è un cd inappuntabile dal punto di vista della produzione e della tecnica, ma manca del tutto di originalità e, soprattutto, di un’identità.

Universal Mind Project - Jaguar Artwork

Gli Universal Mind Project

Voto recensore
5,5
Etichetta: Inner Wound Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Anthem For Freedom 02. Truth 03. The Bargain Of Lost Souls 04. Dreamstate 05. Awakened By The Light (Universal Mind) 06. A World That Burns 07. Seven 08. The Jaguar Priest 09. The Force Of Our Creation 10. Xibalba
Sito Web: https://it-it.facebook.com/UniversalMindProject/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi