For The Fallen Dreams – Recensione: Heavy Hearts

Dopo il passo falso commesso con “Wasted Youth” (leggi qui la recensione), i For The Fallen Dreams tornano con il quinto album “Heavy Hearts”, che denota un discreto miglioramento della loro proposta musicale.

Il quartetto del Michigan dedica anima e corpo alla causa del Metalcore più violento, addolcito da aperture melodiche di buona fattura, il loro stile risente comunque dell’influenza di band quali A Day To Remember, Caliban, come in “Lights”, ed altre band simili. Occorre ricordare che dal 2013 è tornato in pianta stabile nella band il singer Chad Ruhlig, assente da ben cinque anni, il cui piglio vigoroso contribuisce sicuramente a migliorare il quadro generale: in brani quali “Bombay”, “Endless” ed “Amnesia” è possibile apprezzare la bontà delle melodie create dai nostri.

Il punto di forza, ma a seconda dei punti di vista anche l’aspetto negativo, è la presenza sconfinata di breakdown dai Bpm molto ridotti, che avvicinano i For The Fallen Dreams al filone Deathcore. Decisamente migliorata la produzione, ben presente la batteria, che nel precedente non aveva una resa sonora adeguata, buono anche il riffing del chitarrista Jim Hocking, sebbene non particolarmente articolato, riesce a riempire con corposità ogni passaggio. Analizzando le varie sfumature di “Heavy Hearts”, emerge che il combo a stelle e strisce ha decisamente una marcia in più nelle parti veloci, come ad esempio in “Choke”, brano in cui velocità e melodia trovano il giusto punto di incontro.

Decisamente da dimenticare l’esplorazione del campo elettronico, che vede la già citata “Lights” e “Smelling Salt” pessimi esempi di commistione tra “innovazione” e tradizione, certamente episodi che passano in secondo piano rispetto ad altri meglio riusciti.

In generale “Heavy Hearts” può essere definito un buon esempio di Metalcore ortodosso, ma non brilla certo per guizzi di genialità pura, un compito ben svolto, non destinato a lasciare il segno.

Voto recensore
6
Etichetta: Rise Records

Anno: 2014

Tracklist:

01. Emerald Blue
02. Choke
03. Lights
04. Dream Eater
05. Bombay
06. Mimic
07. Endless
08. Amnesia
09. Unfinished Business
10. Smelling Salt


Sito Web: https://www.facebook.com/forthefallendreams

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi