Being As An Ocean – Recensione: Being As An Ocean

E giungono al terzo album, primo su Impericon Records, anche i Being As An Ocean , quintetto californiano capitanato dal cantante Joel Quartuccio.

Qualche secondo di introduzione e si parte subito con l’opener “Little Richie”, un pezzo corale tirato il giusto e melodico grazie al controcanto pulito fornito dal chitarrista Michael McGough che si occupa della seconda voce, quella più aggraziata per intenderci.

Già dall’inizio si sentono l’impostazione e il tiro del gruppo, in bilico fra melodia cristallina e grinta hardcore melodica dei tempi che furono, il tutto combinato a una produzione che riesce a far risaltare ogni dettaglio e ogni nota suonata dai cinque ragazzi: tutto è molto pulito, levigato e in un equilibrio pressochè perfetto, fra voce emozionale e intermezzi in cui la ritmica la fanno da padrone ( “The Zealot’s Blindfold” ) e pezzi che richiamano alla mente i Linkin Park come nelle progressioni di “Saint Peter” .

Ovviamente ci sono brani che tendono a essere un po’ più tirati e che si ricordano meglio, vedi “Sleeping Sicarii” e “Forgetting Is Forgiving The I” ma c’è un retrogusto un filo amaro, di incompiuto, come se i Being As An Ocean fossero sempre lì lì per piazzare il colpo vincente ma stentassero a dare la zampata definitiva che stende l’ascoltatore: si tratta più che altro di un problema sulla lunga distanza in quanto questo CD al primo ascolto riesce a farsi apprezzare molto bene e ad esprimere una freschezza anche al di sopra della media dei gruppi che hanno fatto di questo genere una bandiera ma se si riascolta il tutto non c’è un ricordo vivido di pezzi killer che si possono ricordare sulla media distanza.

Si tratta di un lavoro onesto, ben fatto e con bei momenti ma il fatidico “terzo album, quello della maturità” sarà forse il quarto.

Voto recensore
6
Etichetta: Impericon

Anno: 2015

Tracklist:

01. Little Richie
02. Ain’t Nobody Perfect
03. The Zealot’s Blindfold
04. Sleeping Sicarii
05. Judas, Our Brother
06. Saint Peter
07. Forgetting Is Forgiving The I
08. The World As A Stage
09. Sins Of The Father
10. …And Their Consequence


Sito Web: https://www.facebook.com/BeingAsAnOcean

Fabio Meschiari

view all posts

Musica e birra. Sempre. In spostamento perenne fra Asia e Italia, sempre ai concerti e con la birra in mano. Suonatore e suonato, sempre pronto per fare casino. Da Steven Wilson ai Carcass, dai Dream Theater ai Cradle of Filth, dai Cure ai Bad Religion. Il Meskio. Sono io.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi