Metallus.it

Art Nation – Recensione: Revolution

A dispetto dei pochi anni di attività, gli Art Nation, formazione svedese nata nel 2013, sembra sappiano bene che strada vogliono percorrere. Lo testimonia questo disco di debutto, che nonostante sia formato per la maggior parte da brani con strutture molto simili fra loro, mostra che la band ha azzeccato la formula giusta al primo colpo. I brani di “Revolution” sono infatti una combinazione equilibrata tra melodia e tecnica, tra testi nè troppo leggeri nè troppo impegnati e parti strumentali di rilievo.

Il divertimento è assicurato quindi, soprattutto quando si ha a che fare con brani come “Don’t Wait For Salvation” o “Moving On“, tracce mediamente veloci, con un incipit accattivante, una parte centrale affidata a un assolo di chitarra e ottime performance da parte del cantante Alexander Strandell. “Look To The Sky“, duetto di voce e piano, non particolarmente originale ma piacevole, è invece l’unica ballad del disco. Per finire, la produzione cristallina e impeccabile, tipica poi di quasi tutte le produzioni di stampo nordeuropeo per questo genere, è un altro tratto distintivo dell’album.

In un primo momento, quindi, un fan dell’AOR e del rock melodico, specie se questi generi provengono da band del Nord Europa, dovrebbe entusiasmarsi per la struttura impeccabile dei brani, le ottime qualità vocali del suo frontman e degli altri strumentisti. Il rischio a lungo andare è però che ci si renda conto che questa band ha fin troppi punti in comune con altri prodotti usciti negli ultimi anni (un nome su tutti è quello degli H.E.A.T.), e che “Revolution” passi in secondo piano troppo velocemente proprio perchè odora fin troppo di “già sentito”. Gli Art Nation dovrebbero quindi approfondire un po’ di più il proprio stile, interessandosi meno di risultare “alla moda” e cercando di creare un qualcosa di veramente originale; le potenzialità ci sono tutte, speriamo che la prossima volta la personalità prevalga sulla voglia di farsi notare a tutti i costi.

Exit mobile version