Rammstein: le foto della data di Padova

Un tripudio di luci, suoni, ritmiche serrate, cori urlati a tutto volume. Un palco imponente, che sembra una rampa di lancio per missili. Fuochi d’artificio, fiamme, maxischermi, pettorali al vento (di ambo i sessi) fra il pubblico. E una band che è diventata quasi un’istituzione, un simbolo, a livello internazionale, che non sembra avere risentito, almeno su larga scala, delle polemiche delle ultime settimane, che vedono Till Lindemann al centro di accuse molto pesanti. I Rammstein sono tornati in Italia poco meno di un anno dopo il passaggio precedente di Torino, e oltre quarantamila persone si sono assiepate negli spazi dello Stadio Euganeo di Padova per rendere loro omaggio. Più di un concerto, assistere a un live dei Rammstein è un’esperienza multisensoriale che vale la pena di essere vissuta, anche solo una volta nella vita, anche se non si è fan oltranzisti della band tedesca.

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi