Jorn – Recensione: Out To Every Nation

Forse da lui ci si aspetterebbe sempre il massimo a livello discografico. Forse ogni composizione graziata dalla sua unica vocalità dovrebbe elevarsi ad un livello superiore. Forse una decina di album in quattro anni sono troppi anche per chi di umano sembra avere poco. Sta di fatto che ‘Out To Every Nation’, nuovo lavoro solista del singer “de luxe” Jorn Lande non risulta convincente come la quasi totalità dei lavori ai quali ha partecipato in questi anni il biondo norvegese (con tanto di vessillo brandito in copertina). Il CD pur essendo formato da pezzi heavy rock dal grande “tiro” aggraziati da una prova vocale come al solito da standing ovation deve subire purtroppo un paragone forzato con quello che era stata l’ultima uscita a nome Jorn (carriera nella quale il nostro dà libero sfogo al suo istrionismo più sfrenato), quel ‘Worldchanger’ del 2001 che era molto più eterogeneo del dischetto qui in analisi e che si fa rimpiangere in più di un passaggio. Certamente c’è il classico singolo trascinante qui a titolo ‘Young Forever’ dove il cantante scandinavo è aiutato egregiamente soprattutto dal chitarrista Jörn Viggo Lofstad e dal batterista Stian Kristoffersen (membri entrambi dei promettenti Pagan’s Mind), c’è il sempre presente fantasma di David Coverdale (insieme a Ronnie James Dio e Jeff Scotto Soto nume tutelare del biondo cantante) nella title track ed il pezzo più doomeggiante (alla ‘Tungur Knivur’ dall’album precedente) a titolo ‘Living With Wolves’…però l’ispirazione vera, quella degli Ark o dei Beyond Twilight per intenderci sembra assente o comunque essere relegata solo ad alcune tracce (‘Vision Eyes’, ‘When Angels Wings Were White’). Lungi da noi giudicare mal riuscito un lavoro come ‘Out To Every Nation’, che surclassa comunque una buona metà delle uscite heavy rock del periodo ma, per chiudere a chiasmo… dai migliori non ci si attende produzioni “solo belle”.

Voto recensore
7
Etichetta: AFM/Audioglobe

Anno: 2004

Tracklist: 01. Young Forever
02. Out To Every Nation
03. Something Real
04. Living With Wolves
05. Vision Eyes
06. One Day We Will Put Out The Sun
07. Behind The Clown
08. Rock Spirit
09. Through Day And Night
10. When Angels Wings Were White

alberto.capettini

view all posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi