Margate – Recensione: On The Other Side

C’è un famoso detto che dice di non giudicare un libro dalla copertina, come in questo caso infatti, non bisogna lasciarsi fuorviare dalla cover del nuovo album dei Margate, in quanto l’immagine di un paesaggio che si sta risvegliando con i colori dell’alba, porterebbe a pensare, che il genere proposto dal three-piece americano, sia orientato al prog-rock. Niente di più sbagliato, in quanto il gruppo californiano ha nelle sue influenze musicali, rimandi ai Foo Fighters, Jimmy Eat World e Weezer, il tutto amalgamato e reso in maniera personale. “On The Other Side” è il successore del loro debut autoprodotto del 2006, “Songs In The Key Of Awesome” e nei dieci pezzi proposti, il gruppo miscela a dovere sia brani molto melodici, che altri caratterizzati da armonie complesse e più ricercate. Il disco però ha una particolarità, in quanto emergono due anime distinte del gruppo, una più allegra e spensierata, come nei pezzi “Believe In Steve” e “In My Life”, riconducibili più a band come i Weezer, e un’altra più intimista e riflessiva, come nei pezzi “It Is What It Is”, “Unchecked Aggression” e la titletrack. Il disco comunque necessita di svariati ascolti per essere apprezzato e assimilato in pieno e sebbene la proposta del gruppo è molto particolare e interessante, purtroppo non c’è un brano che spicca sugli altri, o che rimanga impresso a lungo e questo è veramente un peccato.

Voto recensore
6
Etichetta: Room57 Records

Anno: 2009

Tracklist:

01. In My Life
02. Time & Time Again
03. Saved It
04. Believe In Steve
05. It Is What It Is
06. A New Hope
07. Circles
08. Unchecked Aggression
09. My Dog Duke
10. On The Other Side


Sito Web: http://www.margatemusic.com

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi