Alyson Avenue – Recensione: Omega

La Svezia, come molti sapranno, non è solo la patria di una delle scene di metal estremo più rinomate a livello mondiale, ma, prima ancora, la fucina di moltissime formazioni dedite al rock, ed anche pop, le quali fanno della melodia uno dei loro cavalli di battaglia. A tenere alta la bandiera di questa tradizione arrivano anche gli Alyson Avenue, quintetto che, con alti e bassi, è attivo fin dal 1989. Con il loro nuovo lavoro ‘Omega’, dove compare la singer Annete Blyckert, il five-piece scandinavo ci offre 10 track di AOR/hard-rock melodico molto piacevole, dalle splendide melodie vocali quasi pop, che faranno gioire gli aficionados del genere ma, di certo, troveranno molti pareri contrari a chi non vive di soli Roxette o Brian Adams. Va subito detto che la triade di pezzi migliori, ‘When Dreams Fall Apart’, ‘Perfect Love’ e ‘Echoes Of My Heart’, mostra tutti i punti di forza e quelli deboli di questo disco: ad affiancare la voce di Annette, impegnata di solari (forse un po’ troppo) melodie che richiamano sia i connazionali Roxette che la scuola rock melodica nord americana (vedi anche quella del Canada), ci sono i riff delle chitarre di Patrick e Christofer, corposi e molto potenti per una produzione di questo tipo, i quali regalano un ottimo contrasto. D’altro canto, uno dei difetti maggiori del songwriting di cui è artefice, nella quasi totalità, il tastierista/batterista Niclas Olsson (anche se in questo ‘Omega’, si deduce che abbia usato una drum-machine) è la quasi totale assenza di pezzi realmente ‘cattivi’ o, quantomeno, grintosi, specie per ciò che concerne le linee vocali, unito ad un drum-work troppo scarno, privo di fantasia e groove. Certamente, il suo lavoro alle tastiere è ineccepibile e ricco d’idee pregevoli, ma, sovente, i brani s’incanalano in due cliché che si ripetono troppo spesso: la track veloce, ariosa e solare (effetto corsa con decappottabile sulla Highway californiana), oppure la ballad strappalacrime. Peccato, perché molti pezzi, vedi ‘Can I Be Wrong’, ma un po’ tutti in realtà, sono potenziali hit radiofonici e degni per essere la sigla di qualche telefilm. Un po’ più di grinta, anche in questo contesto, non avrebbe guastato. Gradevoli, comunque!

Voto recensore
6
Etichetta: AOR Heaven/Soul Food Distribution

Anno: 2004

Tracklist:

01. When Dreams Fall Apart
02. Tonight Is All You Get
03. Perfect Love
04. One Life, One Show
05. Do You Ever Miss My Passion
06. Echoes Of My Heart
07. I Still Believe
08. I Have Been Waiting
09. Can I Be Wrong
10. Whnever You Need Someone


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi