Nile: il nuovo album ‘The Underworld Awaits Us All’ ad agosto, un brano on line

I NILE tornano nel 2024 con il loro attesissimo decimo album, “The Underworld Awaits Us All“, in uscita il 23 agosto tramite Napalm Records. Vantando un tecnicismo ermetico e una brutalità implacabile, il nuovo album spinge ogni membro dei NILE ai loro massimi estremi sia nell’arte che nella performance.

Ancora una volta prodotto e registrato presso i Serpent Headed Studios di Sanders a Greenville, nella Carolina del Sud, la band è tornata a Mark Lewis (CANNIBAL CORPSE, DYING FETUS, WHITECHAPEL,) l’ingegnere di “Vile Nilotic Rites” per il mixaggio e il mastering.

Per celebrare l’annuncio di oggi, i NILE hanno pubblicato il primo nuovo singolo dell’album, “Chapter For Not Being Hung Upside Down On A Stake In The Underworld And Made To Eat Feces By The Four Apes“, insieme al relativo video ufficiale. Sormontata da urla assassine e gutturali, la traccia è un tortuoso seghetto di brutali iniezioni di morte tecnologiche che citano il Libro dei Morti egiziano.

Sanders commenta la nuova traccia e il video:

“‘Chapter For Not Being Hung Upside Down‘ è una delle nostre tracce preferite del nuovo disco. È molto divertente da suonare, stimolante e imprevedibile, ma con un’atmosfera contagiosamente brutale e sfrenata. che sono certissimo sarà uno spasso nel mosh pit durante i concerti dal vivo. Siamo super felici di aver lavorato con Tom Flynn per il video di questa canzone. È un visionario con idee follemente creative e un ragazzo davvero fantastico con cui lavorare. Sono molto entusiasta che le persone vedano cosa ha inventato con questo video .”

Di seguito la tracklist e l’artwork di copertina:

  1. Stelae Of Vultures
  2. Chapter For Not Being Hung Upside Down On A Stake In The Underworld And Made To Eat Feces By The Four Apes
  3. To Strike With Secret Fang
  4. Naqada II Enter The Golden Age
  5. The Pentagrammathion Of Nephren-Ka
  6. Overlords Of The Black Earth
  7. Under The Curse Of The One God
  8. Doctrine Of Last Things
  9. True Gods Of The Desert
  10. The Underworld Awaits Us All
  11. Lament For The Destruction Of Time

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi