Next To None – Recensione: Phases

Torna alla ribalta il gruppo di ragazzini famoso per la presenza in formazione del figlio di Mike Portnoy (Max, anch’egli batterista) e che farà da spalla a proprio al tour europeo dello spettacolo denominato Shattered Fortress in cui l’ex batterista dei Dream Theater (coadiuvato da membri di Haken e Neal Morse Band) ripropone alcuni classici della band americana per il quale aveva scritto testi decisamente personali.

I Next To None in questo “Phases” cercano di dare un’identità più distinta al proprio sound e lo fanno appesantendolo decisamente, soprattutto grazie all’apporto del nuovo chitarrista Derrick Schneider; “Answer Me” è proprio lì a dimostrarlo con un drumming furioso, le vocals di Thomas Cuce urlate al limite del growling unite a parti prog metal che ci ha ricordato l’approccio particolare di band come gli Into Eternity tranne che per le tastiere costantemente presenti.

Questo avvicinamento a un’impostazione techno thrash/death non è ancora completato e purtroppo il risultato è ancora incerto, acerbo e a tratti quasi cacofonico (“Beg”); nella lunga è confusionaria “Alone” non mancano rimandi ai Dream Theater del periodo “Train Of Thought” mentre l’inizio strumentale di “Kek” ricorda i ben più personali Leprous per poi svilupparsi nel solito delirio senza capo né coda con solo qualche interessante trovata disseminata qua e là.

“Clarity” è un pezzo qusi interamente metalcore con un’apertura melodica all’altezza del refrain tra le più riuscite dell’album ma il top del lotto lo raggiungono con “Denial”, canzone cangiante ma adeguatamente memorizzabile. Il tutto viene però rovinato dai 19 minuti di “The Wanderer” dove i nostri fanno caciara tra attacchi di elettronica pura e momenti metal che di progressive hanno davvero poco.

 C’è stato sicuramente un certo progresso rispetto al debut “A Light In The Dark” ma la strada è ancora lunga e lastricata di difficolta per questa giovane band della Pennsylvania.

Voto recensore
6
Etichetta: Inside Out Music

Anno: 2017

Tracklist: 01. 13 02. Answer Me 03. The Apple 04. Beg 05. Alone 06. Kek 07. Clarity 08. Pause 09. Mr. Mime 10. Isolation 11. Denial 12. The Wanderer
Sito Web: http://www.nexttonone.net/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi