Two Face Sinner: il nuovo album “Spiritual Nemesis” in streaming

Comunicato stampa:

La band black/death di Lima, Perù TWO FACE SINNER ha pubblicato oggi il nuovo album “Spiritual Nemesis” su Non Serviam Records!

La band dichiara:

Questo album rappresenta l’essenza più potente della band, abbiamo imparato diverse lezioni come musicisti e come famiglia durante la realizzazione di questo album, e siamo sicuri che sarà uno dei lavori più iconici della band, musicalmente e filosoficamente.

Per celebrare l’evento, la band si è unita a dargedik.com per pubblicare lo streaming dell’album “Spiritual Nemesis”, disponibile di seguito.

Tracklist:
1. Invoking Evil
2. Satanic Altar
3. God Sun
4. Servants of Blind Faith
5. Army of Me
6. God of the Masses
7. Triumphant Satan
8. Chants of Hate
9. Ode To Destruction
10. Mother Death

La copertina è stata realizzata da Hans Tasid.

TWO FACE SINNER sono una band black/death metal proveniente da Lima, Peru, e vedono tra le proprie fila membri degli ANAL VOMIT, tra gli altri. Fondati da Numa (voce e chitarra) e Arún (chitarra) nel 2006, hanno pubblicato il loro debutto quattro anni dopo, cui è seguito “Peccatum Originale” nel 2015.

“Two Face Sinner è una sorta di archetipo, che usiamo per svilupparci in questa società. È come essere l’individuo più intelligente nel mezzo di tutte le religioni organizzate standardizzate che regnano in tutto il Sud America. Vi mostro le due facce della medaglia, così mi assicuro di non uccidervi nel tentativo di coesistere in questo mondo”, spiega il membro fondatore Numa.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login