Silver Lake by Esa Holopainen: il secondo trailer dal nuovo album

Comunicato stampa:

L’album di debutto dei SILVER LAKE by ESA HOLOPAINEN uscirà il 28 maggio su Nuclear Blast Tonträger Produktions- und Vertriebs GmbH e non solo conterrà i leggendari riff di chitarra di Esa Holopainen degli AMORPHIS, uno dei più importanti chitarristi e compositori metal finlandesi, ma vede la partecipazione anche di sette famosi cantanti rock e metal come Jonas Renkse (Katatonia), Einar Solberg (Leprous), Björn “Speed” Strid (Soilwork), Anneke Van Giersbergen e altri, che vi condurranno in un mondo di orecchiabili capolavori progressive metal caratterizzati dalla bellezza e dalla malinconia della Finlandia.

Oggi la band svela il secondo trailer dell’album, in cui parla dei musicisti ospiti.

Il primo trailer, in cui si racconta come tutto è iniziato, può essere visto qui.

Il debutto omonimo sarà disponibile come CD Digipak, vari vinili colorati e un CD boxset limitato, contenente il digipak, una cartolina autografata, un plettro di chitarra e una bandiera, oltre che in digitale.

TRACKLIST:
01. Silver Lake
02. Sentiment (feat. Jonas Renkse)
03. Storm (feat. Håkan Hemlin)
04. Ray Of Light (feat. Einar Solberg)
05. Alkusointu (feat. Vesa-Matti Loiri)
06. In Her Solitude (feat Tomi Joutsen)
07. Promising Sun (feat. Björn ‘Speed’ Strid)
08. Fading Moon (feat. Anneke Van Giersbergen)
09. Apprentice (feat. Jonas Renkse)

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login