Silver Lake: a maggio il debut album del solo project di Esa Holopainen (Amorphis)

Silver Lake by Esa Holopainen, band solista fondata dal chitarrista degli Amorphis Esa Holopainen, pubblicheranno il loro primo disco omonimo il prossimo 28 maggio tramite Nuclear Blast. Il platter è caratterizzato dalla presenza di diversi cantanti che hanno collaborato tra cui ricordiamo Jonas Renkse dei KatatoniaEinar Solberg dei LeprousBjörn ‘Speed’ Strid dei Soilwork ed altri.

Holopainen a proposito della release ha dichiarato:

Negli ultimi anni ho scritto un po’ di brani e alcuni di questi non suonavano proprio Amorphis style. Quando Nino (Laurenne, proprietario dei Sonic Pump Studios) mi ha chiamato lo scorso marzo, avevo già composto tre brani decenti per il progetto Silver Lake. Queste canzoni, intitolate ‘Sentiment’, ‘Ray Of Light’ e ‘Promising Sun’ hanno costituito l’ossatura su cui costruire l’intero album.

Riguardo alla scelta di invitare diversi cantanti Holopainen ha aggiunto:

All’inizio del progetto non sapevo bene se questo disco sarebbe venuto fuori totalmente strumentale o se ci fossero stati uno o più cantanti. Una cosa era certa, non avevo intenzione di cantare! Quando la gente pensa al disco solista di un chitarrista, il più delle volte, si crede che si debba realizzare un platter estremamente tecnico con un sacco di note suonate a velocità estrema. Beh, non sono un grande fan di questo tipo di musica. Quando scrivo cerco di dar vita a canzoni interessanti, non a fare shredding solo per il gusto di farlo

Di seguito tracklist e artwork:

  1. Silver Lake (instrumental)
  2. Sentiment (feat. Jonas Renkse of Katatonia)
  3. Storm (feat. Håkan Hemlin of Nordman)
  4. Ray Of Light (feat. Einar Solberg of Leprous)
  5. Alkusointu (feat. Vesa-Matti Loiri)
  6. In Her Solitude (feat Tomi Joutsen of Amorphis)
  7. Promising Sun (feat. Björn ‘Speed’ Strid of Soilwork / The Night Flight Orchestra)
  8. Fading Moon (feat. Anneke Van Giersbergen)
  9. Apprentice (feat. Jonas Renkse of Katatonia)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login