ScreaMachine: iniziato il songwriting per il nuovo disco, entra il guitar hero Edoardo Taddei alla chitarra solista

Comunicato stampa:

Forti degli ottimi riscontri ottenuti con l’omonimo album di debutto, pubblicato da Frontiers Music lo scorso aprile, gli ScreaMachine hanno iniziato l’attività di songwriting per il secondo disco che li vedrà presto tornare sulle scene, ancora una volta sotto l’ègida della prestigiosa etichetta partenopea.
Fortunatamente i fanatici della Loud Heavy Metal Music proposta dal quintetto romano non dovranno attendere troppo per avere notizie di ScreaMachine, dal momento che la formazione annuncerà nei prossimi mesi una sorpresa per omaggiare i propri ascoltatori in attesa del ritorno discografico.
Ma le novità in casa ScreaMachine non sono finite: il chitarrista Alex Mele ha deciso di lasciare il progetto per dedicarsi completamente ai propri Kaledon ed, al suo posto, è subentrato il talentuoso shredder Edoardo Taddei.
Il giovane chitarrista è già molto noto nella scena: endorser Ibanez guitars, Reference cable e Zead pickups, Edoardo Taddei si è messo velocemente in mostra come uno dei più interessanti guitar hero italiani grazie ad una serie di infiammate clinics in giro per la penisola ed una produzione discografica solista che ha già attirato l’attenzione di molti esperti del settore.
La formazione così rinnovata sarà presto on the road in occasione di alcune date live italiane che verranno presto annunciate.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login