Noctem: pubblicato da MNRK Heavy il nuovo album “Credo Certe Ne Cras”

Comunicato stampa:

“Credo Certe Ne Cras”, l’ultimo lavoro in studio della band spagnola blackened death metal NOCTEM, è uscito oggi su MNRK Heavy!

Credo Certe Ne Cras (“Credo con certezza che non ci sia un domani”) che fonde la cacofonia devastante di una rabbiosa e adrenalinica lussuria con un dolore ritrovato e una malinconica forza melodica. L’album esige di essere vissuto tanto quanto ascoltato, invocando un esame ritualistico. Nello spirito, nella presentazione e nella filosofia, i NOCTEM hanno molto in comune con Watain, Rotting Christ, Belphegor e Gorgoroth.

Credo Certe Ne Cras è disponibile in CD, LP, cassetta e digitale: https://ffm.to/noctem-ccnc
In precedenza i NOCTEM hanno pubblicato i video di “Credo Certe Ne Cras”“We Are Omega”“I Am Alpha”.

Originari di Valencia, Spagna, i NOCTEM hanno fatto sentire la loro putrida presenza con il rombo del demo Unholy Blood del 2002. Il demo God Among Slaves è seguito nel 2007, creando un’attesa sanguinaria per il debutto vero e proprio, Divinity (2009), per l’austriaca Noisehead Records. Metal Blade Records ha concesso in licenza Oblivion (2011) all’estero, seguito da un accordo con Prosthetic Records, che ha pubblicato Exilium (2014) e Haeresis (2016), un concept album incentrato sull’Inquisizione spagnola (un’edizione speciale di Haeresis in LP al profumo di “carne marcia” ha venduto tutte le sue 666 copie in meno di una settimana). The Black Consecration (2019) ha ampliato i temi delle antiche civiltà e dei riti oscuri dei NOCTEM per abbracciare maggiormente la filosofia di Beleth, precedentemente delineata nel suo primo libro, Codex Ante-Mortem del 2017, pubblicato lo stesso anno della birra artigianale della band, A Cruce Salus.

L’accordo dei NOCTEM con MNRK Heavy li vede salire sul palcoscenico mondiale come mai prima d’ora, minacciando un assalto totale. Nel 2022 e oltre, i NOCTEM compiono un enorme balzo in avanti sul loro cammino irto di spine, armati di fede nera e giusta furia, assetati di inestinguibile sete di sangue e pronti a conquistare. Si ripresentano senza redenzione, abbracciando il caos dei tempi moderni senza temere il destino.

NOCTEM:
Beleth – voce
Varu – basso
Voor – batteria
Moss – chitarra
Tobal – chitarra

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login