Nikki Sixx: la “drug story” accusata di truffa

Phil Lewis, il frontman degli L.A. Guns, ha marchiato come frode il bestseller di Nikki SixxThe Heroin Diaries” due anni dopo che l’ex cantante dei Motley Crue, John Corabi, fece una considerazione simile sul libro del loro ex compagno di band.

Lo sfogo di Lewis era partito da un post su un forum in cui metteva le spalle spalle al muro i partner del loro tour Def Leppard, accusandoli di non lavorare abbastanza come si deve sul palco.

Sul sito di MetalSludge.tv il cantante ha detto: “Non mi piace l’Arena Rock. I Motley Crue, con la loro batteria esplosiva e i nani, mi annoiano a morte.  I Poison sono imbarazzanti. I Def Leppard con i loro goffi movimenti in tutte le serate sono patetici.”

Dopo che Sixx ha risposto chiamando Lewis una “triste piccola zucca” (sad li’l pumpkin) su Twitter, il “Gunsman” ha rigirato la sua rabbia contro il libro del bassista. Con il sottotitlo “A Year in the Life of a Shattered Rock Star“, il libro documenta l’esperienza del bassista nella band, nella sua vita privata e con il suo rapporto con la droga,  allacciandosi alla sua overdose da eroina nel 1987.

Lewis ha poi sostenuto: “Io dico che Nikki Sixx e il suo “Heroin Diaries” sono totalmente una truffa. Chiunque sia mai stato dipendente da oppiacei o da qualsiasi altra droga non l’ha fatto per glorificare la propria dipendenza in futuro. E’ incredibilmente irresponsabile. E anche una totale schifezza – Nikki potrebbe aver bazzicato un po’ nel giro forse, ma lui e la maggior parte dei dinosauri rock star di quel periodo al massimo giravano in torno alla cocaina, ma non di più. C’era poco giro di eroina a Los Angeles negli anni ’80 rispetto a Londra. Sixx era un adolescente milionario con una visione molto sottile della realtà. “

E poi aggiunse che lui lo saprebbe, in quanto Lewis stesso fece uso di una grande quantità di droga sia in Inghilterra che negli Stati Uniti. Concluse dicendo: “Io non glorificherò o mi lamenterò di quello che è successo, sono stato risucchiato nel tunnel della droga a causa di un’infanzia infelice.”

Nel 2010 Corabi, frontman dei Motley Crue tra il 1992 e il 1997, ha dichiarato: “Voglio bene a Nikki fino alla morte. La mia opinione è che trovo davvero difficile credere che qualcuno possa farsi di eroina e poi avere la lungimiranza di prevederne un libro”.


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login