Marty Friedman: “Mi era stato chiesto di rientrare nei Megadeth”

Qualche giorno fa le dichiarazioni rilasciate dall’ex batterista dei Megadeth, Nick Menza, riguardo le reali motivazioni per le quali sarebbe saltata la fantomatica reunion della lineup originale di “Rust in Peace” (qui i dettagli) hanno creato parecchie discussioni fra i fan della band. Proprio oggi, arriva anche la confessione di Marty Friedman che, ai microfoni della radio argentina Vorterix, avrebbe rilasciato quanto segue in merito all’intera faccenda:

Non so nulla riguardo alla storia di Nick, non ho idea di cosa lui abbia affermato, non so proprio niente di questa situazione, ma vi dirò che, ovviamente, anche a me era stato chiesto di rientrare nei Megadeth. Non è una cosa accaduta di recente, mi era già stato chiesto in altre occasioni. Mi spiace ma per me non c’è motivo di rientrare ora; solo perché c’è un posto vacante nella band non significa “Oh, grande, questa è la mia occasione per potermi riaggregare ai Megadeth”. Non c’è assolutamente nessun motivo per me per fare una cosa del genere. Ad ogni modo, sono molto amico di Mustaine e Ellefson e di tutta la band in generale e li reputo come fratelli, per cui se mi parlano, io li ascolto. Siamo molto uniti. Do loro il mio supporto e auguro a loro tutto il successo e la fortuna migliore. Ripeto: solo perché c’è un posto vacante, non significa che io debba mettere da parte tutto quello che sto facendo per tornare da loro. Non è così. Per me sarebbe un grosso passo indietro. Un passo bello grosso. Non sono una persona nostalgica, per me è tempo di andare avanti e fare nuove cose, non c’è bisogno di rincorrere il passato. Credo che per loro sia meglio proseguire la propria strada realizzando nuove cose e, certamente, anche io farò lo stesso. Non ci sono motivi per inseguire il passato.

b22b Marty Friedman, Negrar 2014 - Matteo Donzelli

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login