Manticora: nuovo accordo discografico con Marquee/Avalon; i dettagli del nuovo album “To Kill To Live To Kill”

I power/thrash danesi Manticora hanno siglato un nuovo contratto discografico con la label giapponese Marquee/Avalon per la distribuzione del loro nuovo album “To Kill To Live To Kill“, che verrà pubblicato il prossimo 25 luglio in Giappone e Korea e il 3 agosto nel resto del mondo tramite ViciSolum Records. Il full length rappresenta la prima parte di un concept che si concluderà con la pubblicazione, il prossimo anno, di un secondo disco. La storia alla base dei due lavori è tratta da un romanzo thriller/horror scritto dal vocalist Lars F. Larsen.

Come spiega lo stesso Larsen a proposito di questa opera:

Abbiamo sempre cercato nuovi artisti per la realizzazione delle copertine di ogni nostro album e quanto stavamo cercando qualcuno che rappresentasse il romanzo e i due album, volevamo che fosse in grado di cogliere l’essenza delle storie e osservando il lavoro di David posso dire che abbiamo scelto la persona giusta. Tra l’altro vive a meno di un’ora da noi e questa si è rivelata una situazione win-win per entrambi perchè ci ha consentito di incontrarci spesso per apportare i correttivi alla copertina e alle immagini che sono nel booklet. Abbiamo già iniziato a lavorare al secondo album e rispetteremo i tempi per cui ogni release sarà pubblicata ad un anno di distanza dall’altra.

Il primo disco è stato registrato e mixato presso gli Hansen Studios insieme al produttore Jacob Hansen (Volbeat, Destruction).

Di seguito la tracklist e l’artwork di copertina realizzato dall’artista danese David Troest:

“Piano Concerto 1 – B Flat Minor”
“Echoes Of A Silent Scream”
“Through The Eyes Of The Killer – Towering Over You”
“Katana – Awakening The Lunacy”
“The Farmer’s Tale Pt. 1 – The Aftermath Of Indifference”
“The Devil In Lisbon”
“Growth”
“Humiliation Supreme”
“Nothing Lasts Forever”
“Katana – Opium”
“Through The Eyes Of The Killer – Revival Of The Muse That Is Violence”
“The Farmer’s Tale Pt. 2 – Annihilation At The Graves”

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login