Lordi: pubblicano una nuova versione di ‘Hard Rock Hallelujah’ con “Werwolf” Bürger Lars Dietrich

Comunicato stampa:

Ho, ho, ho! Il “Lordiversitour” dei mostri dell’hard rock finlandese LORDI, durato due mesi in tutta Europa, si concluderà questo fine settimana, chiudendo così il ciclo di tournée a supporto dell’ultimo lavoro in studio del gruppo (“Lordiversity”; 2021). Ma prima che inizi una nuova era con l’uscita del loro debutto per l’etichetta Atomic Fire Records nel 2023, il quintetto ha una sorpresa natalizia anticipata per i suoi fan: una versione del 2022 della sua iconica canzone vincitrice dell’Eurovision Song Contest, “Hard Rock Hallelujah”, con la partecipazione del “Werwolf” Bürger Lars Dietrich! Il talentuoso Dietrich ha partecipato alla stagione di quest’anno del programma televisivo tedesco di prima serata “The Masked Singer” (trasmesso da Pro 7) vestito da – sì, avete capito bene – lupo mannaro e ha conquistato il pubblico interpretando nientemeno che il brano più famoso dei LORDI. Una performance che non è rimasta inascoltata al di fuori della Germania e che è arrivata anche alle orecchie e agli occhi dello stesso Mr. Lordi, il quale è rimasto talmente stupito da desiderare che il “lupo mannaro” si unisse a lui e al resto dell’orda dei LORDI dal vivo sul palco – e il suo sogno è finalmente diventato realtà al Backstage Werk (Monaco, DE) e alla Essigfabrik (Colonia, DE) all’inizio della scorsa settimana, dove centinaia di fan hanno assistito a questa collaborazione unica. La nuova versione di “Hard Rock Hallelujah” può ora essere apprezzata anche da tutti coloro che non hanno potuto partecipare alle suddette apparizioni a sorpresa – sostenendo l’Ucraina, dato che LORDIBürger Lars Dietrich e Atomic Fire Records hanno deciso di donare la loro parte dei proventi del brano.

Come già accennato, il 2023 segnerà l’inizio di un nuovo entusiasmante capitolo della storia del gruppo e i primi segnali rock saranno diffusi prima del previsto, preparatevi. Fino ad allora – per dirla in “LORDIsh”: ‘Merry Blah Blah Blah’ e un nuovo anno mostruoso!

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login