Liv Kristine: “I Leaves’ Eyes hanno scelto di sostituirmi a mia insaputa”

La notizia, apparsa pochissimi giorni fa, della sostituzione di Liv Kristine nei Leaves’ Eyes a favore di Elina Siirala, aveva fatto intuire che la separazione fosse stata amichevole e fosse stata fatta per consentire alla Kristine di concentrarsi maggiormente sui suoi progetti da solista. Questo è stato poi confermato da una lunga dichiarazione apparsa sulla pagina Facebook ufficiale all’indomani del primo concerto con la nuova cantante. Vi riportiamo le parti più importanti:

I Leave’s Eyes sono sempre stati una band, mai un progetto, e nemmeno il progetto solista di Liv Kristine. Abbiamo sempre lavorato come un team. Nell’ultimo decennio Tosso [Thorsten Bauer, ndr] e Alex [Krull, ndr] hanno scritto la musica per i Leaves’ Eyes e Liv si è occupata dei testi. Il progetto solista di Liv si chiama Liv Kristine. Abbiamo anche sostenuto Liv nella sua carriera solista, scrivendo musica, registrando e producendo gli album e occupandoci del management. La decisione di separarci da Liv è stata presa da tutti i membri dei Leaves’ Eyes, compresa Liv. Un mediatore, un amico di Liv e Alex, era al meeting della band e può testimoniare che la decisione di separarsi è stata presa da tutti i membri. Liv è stata contenta di avere l’opportunità di progettare alcuni cambiamenti nella sua vita futura e di non dover più andare così tanto in tour. L’idea di separarsi era già venuta fuori in gennaio. Elina non è stata parte di questo processo decisionale. E’ stato anche deciso di aiutare Liv nel suo progetto solista, i Liv Kristine e di registrare alcuni demo per i suoi progetti futuri in studio, proprio come in passato.

Al contrario, Liv Kristine ha risposto con una dichiarazione di tutt’altro tipo, da cui sembrerebbe che la separazione sia stata decisa alle sue spalle.

Grazie per avermi avvisata dei messaggi da parte di qualcuno nei Leaves’ Eyes, che hanno reso la mia situazione ancora peggiore. Non ho niente da nascondere, niente da temere. Mi è stato detto non molto più di una settimana fa che non ero più gradita come cantante della band, nè per i prossimi tour, nè per le prossime registrazioni. Ho chiesto se avrei preso parte ai concerti in Indonesia e ai concerti successivi. La risposta è stata “No”. Ho chiesto se c’era una sostituta e non ho avuto una risposta chiara. No riesco a credere che tutto questo sia successo dietro le mie spalle, in parallelo a un grosso dispiacere nella mia vita privata. Pochi giorni dopo, era chiaro che ci sarebbe stata una sostituta. Come dire, sono stati “veloci”!
Vedo ancora i Leaves’ Eyes come un mio “figlio” e mi mancherà suonare in quei concerti, sentire le buone sensazioni, vivere il vero power norvegese insieme al pubblico. Nel mio cuore conserverò sempre i Leaves’ Eyes per la buona musica, le melodie, i concept e tutto il resto. Le melodie che ho cantato resteranno sempre nelle mie orecchie.
Non vedo l’ora di comunicarvi buone notizie, presto. Ci saranno buone notizie in arrivo dalla Norvegia!

Ancora una volta siamo di fronte a due verità.

liv kristine

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login