Kiss: Paul Stanley – “Non mi serve la Rock And Roll Hall Of Fame”

In un’intervista pubblicata oggi, 18 marzo, dall’“Huffington Post”, Paul Stanley dei Kiss commenta così l’ennesima esclusione della band dalla Rock And Roll Hall Of Fame:

La Rock And Roll Hall Of Fame è solo marketing. Un gruppetto di ignoti individui si cela dietro a un nome che suona molto istituzionale. Beh, se fossi stato tu il primo a pensarci, oggi la Rock And Roll Hall Of Fame saresti tu.
E’ un’assurdità pensare a tutti gli artisti e ai gruppi che ci citano continuamente come loro fonte di ispirazione e allo stesso tempo non essere inclusi nella Rock And Roll Hall Of Fame.

Molti dei fan dei Kiss pensano che a non voler concedere questo riconoscimento alla band sia proprio il direttore della Rock And Roll Hall Of Fame, Jann Wenner. All’intervistatore che gli chiede se spera in un suo ripensamento, Stanley risponde:

Beh, dipende da chi vivrà più a lungo, se noi o Jann Wenner.

In realtà a mettere i bastoni fra le ruote ai Kiss è più probabilmente il giornalista Dave Marsh, che riveste un ruolo determinante nel processo di selezione e che una volta ha detto: “I Kiss non sono una grande band, non lo sono mai stati e mai lo saranno, e io ho fatto del mio meglio per tenerli fuori dalle nomine”.

Kiss

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login