Kill Devil Hill: Matt Snell, l’ex bassista dei Five Finger Death Punch si unisce alla band

In una nuova intervista con Bass Musician Magazine, l’ex bassista dei FIVE FINGER DEATH PUNCH Matt Snell ha discusso del suo coinvolgimento nei KILL DEVIL HILL, la band che un tempo comprendeva l’ex bassista dei PANTERA Rex Brown e il leggendario batterista Vinny Appice.

Abbiamo fatto un disco durante il 2020. Ed è pronto“, ha affermato Matt. “Ci sono ancora un paio di piccole modifiche, quindi stiamo lavorando al piano di rilascio per questo. [Il produttore] Chris Collier ha effettivamente realizzato quel disco. Era un po’ impegnato a lavorare al [nuovo] disco dei KORN, quindi siamo rimasti indietro per un paio di settimane, ma lo sta finendo proprio ora. Quindi il disco è fantastico; suona davvero alla grande Sono super entusiasta di questo“.

Riguardo a come è arrivato a suonare il basso per i KILL DEVIL HILL, Matt ha detto: “[Il chitarrista dei KILL DEVIL HILL] Mark [Zavon] mi aveva contattato per suonare il basso per lui. E conoscevo [il cantante dei KILL DEVIL HILL] Dewey [ Bragg] da circa 20 anni. Ai tempi eravamo soliti improvvisare insieme in un deposito pubblico nel corso della giornata, che è lo stesso posto di adessoGli IN THIS MOMENT facevano le prove li. Noi facevamo le prove li. I DEADSETT, che sono diventati gli IN THIS MOMENT, e poi i FIVE FINGER DEATH PUNCH, eravamo tutti in questo piccolo villaggio che avevamo in corso. Quindi è stato un gioco da ragazzi per me unirmi a quella band. È divertente e suonare con Johnny Kelly è una benedizione. È semplicemente un batterista fantastico. È quel tipo più lento di rock più fangoso per me, quindi [ci sono] enormi, grassi groove di basso che metto su invece di dover suonare cinquantamila note al secondo. È un’atmosfera davvero divertente per me. “

Snell ha aggiunto: “Ricordo che stavo ascoltando un vecchio disco dei DOWN [mentre stavo] guidando per andare al lavoro, e ho pensato, ‘Amico, mi piacerebbe davvero essere in una band come questa.’ Immagino che sia stato qualcosa che ho rimandato a Dio, perché me l’ha dato lui”.

 

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login