Geezer Butler: “La mia vita non sarà più la stessa senza i Black Sabbath”

Geezer Butler, intervistato da Austin360 riguardo alla decisione dei Sabbath di concludere definitivamente la carriera al termine del tour “The End” risponde:

Quando abbiamo iniziato eravamo convinti di durare qualche anno; non avremmo mai creduto di suonare per quasi 50 anni. Non ho mai pensato che avrei avuto in una lunga carriera musicale. E’ stato un grande piacere scoprire di aver influenzato così tante band e che, dopo tanto tempo, siamo ancora tenuti in grande considerazione.

Parlando delle aspettative dei fan nei confronti della band Butler prosegue:

Sento che, dal punto di vista musicale, siamo ancor al top; al tempo stesso siamo consapevoli che questi ultimi show costituiranno ciò per cui i fan ci ricorderanno in futuro, per questo ogni concerto è molto importante. Diamo tutto nelle nostre performance perchè per noi è importante offrire sempre il massimo ai nostri fan.

Riguardo gli show finali lo storico bassista aggiunge:

Sarà un finale dolce e amaro al tempo stesso. E’ stato un grande risultato essere durati per così tanto tempo ed essere una band fondamentale per l’intera scena musicale; è qualcosa di cui andare fieri, ma so già che la mia vita resterà totalmente vuota senza i Black Sabbath. Spero che la nostra musica duri ancora dopo che concluderemo questo lungo viaggio

I Sabbath termineranno la loro storica carriera in Inghilterra con sette show pianificati tra Gennaio e Febbraio. Gli ultimi, datati rispettivamente il 2 Febbraio e il 4 Febbraio, avranno luogo a Birmingham, città natale della band.

black sabbath 2014

2 Comments Unisciti alla conversazione →


  1. Andrea

    Grandi,spettacolari,unici…e immortali! Pensiamo a quanti amano la loro musica, quanti hanno tratto ispirazione per scrivere nuovi testi o fondare una band… E non hanno inciso solo album, hanno marchiato a fuoco con i loro nomi la storia della musica, con il loro genere, il loro sound, la loro passione, il loro style. Questi sono i Black Sabbath, e se l’allievo vorrà superare il maestro…ci sarà da imparare ancora per molto, molto tempo.

    Reply
  2. Simone

    Il commento di Andrea è perfetto!
    Grandissimi

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi