Carmine Appice: a maggio l’autobiografia “Stick It!: My Life Of Sex, Drums, And Rock ‘N’ Roll”

Il celebre batterista Carmine Appice pubblicherà il prossimo 1 maggio tramite Chicago Review Press la sua autobiografia, intitolata “Stick It!: My Life Of Sex, Drums, And Rock ‘N’ Roll“. Il libro è stato scritto da Appice insieme a Ian Gittins, che aveva scritto il libro “The Heroin Diaries” insieme a Nikki Sixx. La notizia è stata diffusa tramite la pagina Facebook di Appice, che ha pubblicato una foto della copertina del libro.
Questa la descrizione dell’autobiografia:

Carmine Appice ha vissuto una vita all’insegna del rock and roll, e ora vi racconterà la sua incredibile storia. Appice ha fatto parte delle gang giovanili a Brooklyn prima di diventare una rock star durante la Summer Of Love. Ha suonato con Hendrix, ha pagato involontariamente gli sconosciuti Led Zeppelin perchè fossero il suo gruppo di apertura, ha insegnato a John Bonham a suonare la batteria (e ha aiutato anche Fred Astaire), e ha preso parte alla deflorazione di una groupie con una testa di squalo. Dopo aver fatto parte dei Sex Police di Rod Stewart, è uscito con Kojak, ha condiviso casualmente una casa con Prince, è stato fratello di sangue di Ozzy Osbourne ed è stato licenziato da Sharon. Ha formato una hair metal band composta unicamente da musicisti biondi, ha suonato con John McEnroe e Steven Seagal, si è sposato cinque volte, ha fatto sesso con 4.500 groupies, ma soprattutto, è diventato una leggenda del rock per avere reinventato il modo di suonare la batteria nell’hard rock e nell’heavy metal. La sua autobiografia, “Stick It!”, è uno dei libri rock-and-roll più straordinari dei primi anni del ventunesimo secolo.

carmine appice

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login