Autopsy: due uscite in arrivo a novembre

L’etichetta Peaceville Records pubblicherà ben due uscite discografiche nel mese di novembre per gli Autopsy. La prima in ordine di tempo sarà “After The Cutting“, prevista per il 13 novembre; si tratterà di una release in edizione limitata contenente quattro dischi con materiale inedito, novità e pezzi rari. L’album sarà accompagnato anche da un libro che racconterà la storia della gore band. La seconda uscita è prevista invece per il 27 novembre, si intitolerà “Skull Grinder” e si tratterà di un’uscita su vinile, contenente sette brani inediti (presenti anche su “After The Cutting”). “Skull Grinder” sarà poi disponibile anche su CD nel 2016.
Il commento degli Autopsy a proposito delle nuove uscite:

Dal quartiere generale degli Autopsy, siamo lieti di avere l’opportunità di torturare le vostre menti e le vostre orecchie ancora una volta per mezzo delle brutalità registrata. La band è tornata ai Fantasy Studios di Berkeley alla fine di luglio per registrare una nuova uscita intitolata “Skull Grinder”. Musicalmente, è quello che vi aspettereste da noi: nessun cambiamento di stile, pappamolla, nessun tradimento, nessun crollo o passi indietro. Per quanto possa sembrare ovvio, un po’ dell’arte più malata di Wes Benscoter per la copertina, ed eccovi un nuovo martello pneumatico che esce dalle viscere della terra senza scuse per nessuno. In caso questo non bastasse per portare il sapore della bile nel fondo della gola, vi facciiamo sapere che è in programma anche un set di quattro dischi intitolato “After The Cutting”, pieno di musica terrificante, un artwork di copertina realizzato nientemeno che da Kev Walker e un libro scritto da Dennis Dread, pieno di interviste, foto e altre sporcizie assortite. La data di uscita per entrambe queste mostruosità è fissata per il prossimo novembre. Maggiori dettagli in seguito…

autopsy skull grinder cd

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login