All Time Low: annunciati i Creeper come guest

Comunicato Hub Music Factory:

ALL TIME LOW

I CREEPER SONO I PRIMI GUEST ANNUNCIATI DEL TOUR EUROPEO

16 OTTOBRE 2017 • ESTRAGON CLUB • BOLOGNA

Dopo il sold out registrato alla loro ultima data milanese, gli All Time Low tornano in Italia il prossimo 16 ottobre, per un’unica esclusiva data italiana presso l’Estragon Club di Bologna.

La band ha comunicato che saranno i britannici Creeper i primi guest di questo attesissimo tour europeo.

I Creeper, band inglese di Southampton, si formano ufficialmente nel 2014 con Will Gould alla voce, Ian Miles alla chitarra, Sean Scott al basso, Sina Nemati alla seconda chitarra e Dan Bratton alla batteria. Si aggiungono poi successivamente, completando la formazione attuale, Oliver Burdett in sostituzione a Sina Nemati e Hannah Greenwood, alle tastiere e violino. Dopo una serie di fortunati EP in cui spaziano tra sonorità punk, heavy e melodiche, la band pubblica lo scorso marzo per Roadrunner Records l’album di debutto, “Eternity, In Your Arms”, prodotto da Neil Kennedy e mixato da Neal Avron (Twenty One Pilots).
In meno di quattro anni di attività i Creeper hanno già una solida fanbase in UK ed Europa e hanno ricevuto importanti riconoscimenti tra cui Best New Band ai Metal Hammer Golden Gods Awards e Best British Newcomer ai Kerrang! Awards. La band ha inoltre avuto modo di esibirsi a numerosi festival tra cui quelli di Reading e Leeds, il Download Festival e il Vans Warped Tour UK nonché con artisti come Misfits, Moose Blood, Funeral For A Friend e Neck Deep.

Il futuro dei Creeper sembra promettere il meglio e l’unica data italiana degli All Time Low si prospetta così sempre più imperdibile. Tante novità saranno inoltre occasione di ascolto per questo speciale show, anche gli All Time Low sono infatti freschi di un nuovo album, “Last Young Renegade”, pubblicato lo scorso 02 giugno per Fueled By Ramen, etichetta che ha lanciato artisti come Paramore, Twenty One Pilots e Panic! At The Disco!. Il disco è stato anticipato da due singoli, “Last Young Renegade” e il fortunato “Dirty Laudry” che ha raggiunto in una sola settimana dalla data di uscita ben 2 milioni di live streams su Spotify.

Last Young Renegade” è il settimo album di una pluripremiata discografia e nasce e si sviluppa attorno alla nostalgia che accomuna i membri della band ripensando agli inizi della loro carriera. Una nostalgia positiva, che Alex e compagni ripercorrono e raccontano attraverso un personaggio, “The Last Young Renegade”, l’ultimo giovane ribelle, che racchiude emozioni e sentimenti degli All Time Low dei primi anni. Nonostante la nostalgia, musicalmente vi è un’ulteriore evoluzione rispetto ai lavori precedenti: in questo nuovo disco infatti la band sperimenta con l’utilizzo di sintetizzatori e texture sonore diverse.
Gli All Time Low sono Alex Gaskarth [voce, chitarra ritmica], Jack Barakat [chitarra, seconda voce], Zack Merrick [basso, chitarra, seconda voce] e Rian Dawson [batteria]; hanno ormai superato dieci anni di intensa carriera, tra tour mondiali, sette album in studio, singoli che hanno scalato classifiche importanti e diversi riconoscimenti prestigiosi. La band ha raggiunto più volte il primo posto nella Billboard’s Rock Album e Alternative Albums chart e ben tre album si sono aggiudicati la top 10 nella Billboard 200; possono inoltre vantare due dischi d’oro, più di 500.000 copie vendute negli Stati Uniti, con i singoli “Dear Maria, Count Me In” e “Weightless”.

16.10.2017
ALL TIME LOW
Guests: CREEPER
ESTRAGON CLUB, BOLOGNA
Ingresso in cassa 32,00€
Ingresso in prevendita 27,00€ + d.d.p.
Prevendite disponibili sul circuito Ticketone.

Evento Facebook

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login