After The Burial: trovato morto il chitarrista Justin Lowe

Brutte notizie per gli After The Burial, dopo alcune giornate a loro volta molto intense. l’ex chitarrista e membro fondatore Justin Lowe è stato infatti trovato morto, tre giorni dopo che ne era stata segnalata la scomparsa. Alla fine di giugno, Lowe aveva annnnciato la sua uscita dalla band in un comunicato con cui denunciava l’etichetta discografica, il manager e la band per averlo derubato e per avere distrutto suo materiale. In seguito a questo annuncio, gli After The Burial avevano diffuso un lungo comunicato, con cui affermavano che Lowe stesse vivendo un grave disagio mentale. Ne riportiamo alcuni passaggi:

Il nostro caro amico, il nostro fratello su e giù dal palco, è caduto in un bruttissimo stato mentale. Uno stato che, nonostante i nostri continui sforzi, non siamo stati in grado di risolvere. […] Il contesto delle sue parole e dei suoi pensieri ci hanno molto sorpresi, come hanno sorpreso chiunque altro, compresa la sua famiglia e i suoi più cari amici. Sono pensieri che lui ha tenuto nascosti a chiunque fino ad ora, ed è molto triste che lui abbia sentito di non poter parlare a nessuno di quello che lo stava tormentando prima che lui arrivasse a questo punto. Justin è malato e ora ha più bisogno che mai che tutti gli mostriamo che il mondo non è contro di lui. Ha bisogno di sostegno e affetto da parte di tutti, e deve sapere che noi vogliamo solo il meglio per lui. Continueremo a sostenerlo insieme alla sua famiglia al meglio che possiamo fare.

Subito dopo avere annunciato la sua uscita dalla band, Lowe era scomparso, per poi fare rientro a casa dopo un giorno. Purtroppo, lo scorso 18 luglio il musicista è di nuovo scomparso, per essere ritrovato martedi 21 sotto l’Arcola High Bridge nella contea di St. Croix in Wisconsin. Le autorità hanno dichiarato che la morte è stata causata da una caduta. Lowe aveva 32 anni.

After The Burial

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login