U.D.O. – Recensione: Nailed To Metal (Box)

Ci sono alcuni personaggi che hanno segnato indelebilmente la storia della musica dura. Udo Dirkschneider è senza dubbio uno di questi. Prima come acido singer degli imprescindibili Accept e poi con una carriera solista che ha finito con il miscelarsi con la successiva reunion della band madre, per riprendere poi insieme al compagno Kaufmann alla chitarra, creando di fatto una continuità che nemmeno la band originale sarebbe più in grado di garantire. Arrivato a confezionarsi intorno una formazione di tutto rispetto il nostro aveva pubblicato nel 2001 un ottimo live commemorativo registrato tra le braccia dei suoi fedelissimi fan russi, un documento fondamentale per capire la forza universale che questa musica continua ad avere a discapito del passare del tempo, ma in molti nicchiarono aspettandosi probabilmente qualcosa di più. Quel ‘di più’ che arriva oggi con questo cofanetto contenete una estensione audio di quel evento e un’ampia pagina audio/video su DVD. Ci sono nove brani filmati appunto in una delle date tenute nell’est Europa, ci sono i videoclip con tanto di ‘making of’, ci sono le foto e le biografie, e in più tre brevi documentari di vita on the road. Interessante anche il settore audio del DVD che presenta sette canzoni inedite e in versione demo. Una raccolta di materiale imponente che allo stesso tempo risulta forse insufficiente a rendere l’idea di quanto realizzato dal nostro nel corso di questi anni e ci permette unicamente una veloce carrellata per toccare i punti salienti di una carriera comunque degna di rispetto. Da non mancare per ogni vero fan ‘Nailed to Metal’ rimane un documento pregevole anche per i meno scalmanati che trovano piacevole riascoltare ogni tanto il buon sound hard&heavy di un tempo. Un pezzo di storia, che dimostra come gli U.D.O. sappiano tenere in piedi il vessillo del rock incontaminato, e questo al di là di ogni opinione.

Voto recensore
7
Etichetta: Afm / Audioglobe

Anno: 2003

Tracklist: CD:
Holy
Raiders Of Beyond
Metal Heart
X T C
Drum Solo
Fast As A Shark
Princess Of The Dawn
Restless And Wild
Thunder In The Tower
Hard Attack
Balls To The Wall
DVD:
Live In Russia:
Holy
Raiders Of Beyond
Midnight Mover
Independence Day
Metal Eater
Winter Dreams
Shout It Out
Cut Me Out
I´m A Rebel
Videoclips:
They Want War
Break The Rules
Heart Of Gold – Video Clip
Heart Of Gold – Making Of
Heart Of Gold – Hitstudio 1989
Timebomb – Electronic Presskit
Independence Day
Still (Together With ARIA)
Go Back To Hell – Live Bochum 1998
Drumsolo – Russia 2001
Unrealesed ausio tracks:
X-T-C (taken from the album “A Tribute To Accept”)
The Key (Bonus Track of the album “No Limits” released in Japan Only
Mad Dogs And Loaded Guns (Demo Version for the album “Solid”)
Warchild (Demo Version for the album “Solid”)
Rated X (Demo Version for the album “No Limits”)
Tough Luck (Demo Version for the album “No Limits”)
Recall The Sin (Demo Version for the album “Holy”)
Plus extra:
Biographies
Behind The Scenes
Discography
Photogallery

riccardo.manazza

view all posts

Incapace di vivere lontano dalla musica per più di qualche ora è il “vecchio” della compagnia. In redazione fin dal 2000 ha passato più o meno tutta la sua vita ad ascoltare metal, cominciando negli anni ottanta e scoprendo solo di recente di essere tanto fuori moda da essere definito old school. Il commento più comune alle sue idee musicali è “sei il solito metallaro del cxxxo”, ma d'altronde quando si nasce in piena notte durante una tempesta di fulmini, il destino appare segnato sin dai primi minuti di vita. Tra i quesiti esistenziali che lo affliggono i più comuni sono il chiedersi il perché le band che non sanno scrivere canzoni si ostinino ad autodefinirsi prog o avant-qualcosa, e il come sia possibile che non sia ancora stato creato un culto ufficiale dei Mercyful Fate.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi