Metallus.it

Mike Portnoy: “Accoglierei la possibilità di suonare con i Dream Theater”

Intervistato di recente, Mike Portnoy ha scelto di prendere spunto dalla recente morte di David Bowie per parlare del suo passato, in particolare del suo rapporto attuale e passato con i Dream Theater:

Sono un tipo molto sentimentale, sono molto nostalgico. Nei Dream Theater ero quello che ha aperto la porta a Derek Sherinian e a Charlie Dominici, per fare in modo che potessero raggiungerci sul palco durante un concerto a Los Angeles nel 2004. Ho esteso l’invito anche a Kevin Moore, sono sempre stato quel tipo di persona. Mi affeziono al mio passato, e anche se non dovrei dirlo – non sto cercando di farmi pubblicità dicendo questo – ma per Natale ho mandato una bella e-mail a tutti i ragazzi dei Dream Theater, solo per mettermi in contatto con loro, dirgli quanto gli voglio bene e quanto mi mancano, perchè è il modo in cui sono fatto.
Sono rimasto in contatto con Joradn Rudess e John Petrucci, quindi per rispondere alla domanda, non ho mai chiuso la porta all’idea di fare qualcosa con loro. Non è che lo sto aspettando; non è che abbiamo pianificato niente, non è un qualcosa che è nella mia carriera, ma certamente, se arrivasse un invito, o ci fosse un’opportunità di suonare con loro, sarebbe sicuramente la benvenuta. Non gli sto portando rancore e mi piace parlare a cuore aperto e accogliere le persone nella mia vita e nel mio passato. Sono stati venticinque anni della mia vita.

Exit mobile version