Machines Of Grace – Recensione: Machines Of Grace

Altro gruppo altro disco per Zak Stevens, di Savatage memoria, non contento dei Circle II Circle (invero abbastanza deludenti fin’ora) si è fatto coinvolgere dall’amico Jeff Plate (Savatage, TSO e Metal Church) in un altro progetto battezzato Machines Of Grace. Matt Leff (chitarra) e Chris Rapoza (basso) sono i nomi degli altri due musicisti coinvolti, per il momento non si sa se in modo estemporaneo o per lunga durata. “Machines Of Grace”raccoglie la migliore prestazione di Stevens dai tempi trascorsi con i Savatage (vi aspettiamo!), grazie ad una prestazione maiuscola, in cui mette in mostra non solo la potenza vocale, di cui è dotato, ma anche la sua versatilità ed una dote interpretativa fuori dal comune. Siamo al cospetto di un album di heavy rock in cui confluiscono sia sonorità ‘classiche’ che moderne, costruito su ottimi brani suonati da un chitarrista come Matt Leff parecchio interessante. Stevens e Plate rappresentano due nomi importanti della scena metal americana, staremo a vedere se può bastare ai Machines Of Grace per raccogliere le attenzioni del pubblico, dei media e degli addetti ai lavori.

Metal!

Voto recensore
7
Etichetta: Winterfall Music

Anno: 2009

Tracklist: 01. Just A Game
02. Psychotic
03. Fly Away
04. Innocence
05. The Moment
06. Prelude
07. Between The Line
08. This Time
09. Breakdown
10. Soul To Fire
11. Promises
12. Bleed
13. Better Days
14. This Time (acoustic)

Sito Web: http://www.myspace.com/machinesofgrace

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi