Superhorrorfuck – Recensione: Livingdeadstars

Quale misteriosa e lurida storia si nasconde dietro la nascita dei Superhorrorfuck? Quella di un quartetto di musicisti misteriosamente scomparsi in un incidente stradale la notte di Halloween, i cui corpi non furono mai ritrovati. Quale strana maledizione ha fatto sì che una band scalcinata ritornasse sulla terra sotto forma di zombie (a cui poi se n’è aggiunto un quinto nel 2009), imperversando in giro con uno spettacolo di spaventoso “sex, blood and rock ‘n roll”? Forse è proprio il rock la prima maledizione, una condanna a vita che non ti lascia neanche quando è la vita stessa a lasciarti. Ora, il cerchio si chiude. Cinque anni dopo gli infausti eventi di cui si è accennato sopra, anni passati a suonare e a seminare in giro il verbo della follia che proviene dall’oltretomba, i cinque zombie veneti pubblicano il loro secondo album, una manciata di canzoni di incalzante punk and roll, selvagge e divertenti, ironiche e dissacranti. Anche un mostro del pop becero come Katy Perry viene smantellato pezzo dopo pezzo nella loro personalissima versione della sua ‘Hot ‘n Cold’. Nulla si salva, ed è soprattutto la religione comandata a farne le spese (“don’t try to buy my fuckin’ soul ’cause it’s lost to rock ‘n roll”, si recita in ‘Pissing On Heaven’s Door’). Un cantato a volte fin troppo sguaiato fa in generale da supporto ad arrangiamenti immediati e ritmiche ferocemente vivaci, con brani i cui titoli ricordano spesso pezzi già celebri. Se consideriamo che tutto questo viene pubblicato sempre in occasione della notte di Halloween, avremo il quadro completo dell’alone di geniale follia che circonda questo gruppo. Non poteva esserci occasione più esplosiva per la logic(il)logic, nuova etichetta staccatasi da una costola della bresciana Street Symphonies Records, per inaugurare la sua speriamo lunga e prolifica attività.

Voto recensore
7
Etichetta: logic(il)logic)

Anno: 2010

Tracklist: 1-Pissing On Heaven’s Door
2-You Can Leave Your Head On
3-Lick You To Death
4-Hot ‘n Cold (Katy Perry cover)
5-Association Against Superhorrorfuck
6-Livingdeadstar
7-Touch Your Soul
8-Holy Zombie
9-Horrorchy – Part II – The Prophets
10-Welcome To My F***k Show
11-The Woman Of My Death
12-The Yexas Chainsaw Ranger

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi