Heaven & Hell – Recensione: Live Radio City Music Hall 2007

‘Live Radio City Music Hall 2007’ è il coronamento della formazione dei Black Sabbath più nota (e per molti la migliore…) dopo quella storica con Ozzy alla voce, che per motivi insondabili esce con il monicker del primo album prodotto, ossia ‘Heaven & Hell’. Dopo il noto e bisfrattato ‘Live Evil’, sul quale si scrissero all’epoca innumerevoli maldicenze (si parlò di sovraincisioni molto pesanti da parte di Ronnie Dio, ecc.), questo lavoro porta giustizia a una band che ha scritto pagine di storia del metal a cavallo fra la fine degli anni ’70 e l’inizio del decennio successivo.

Autori di capolavori assoluti come ‘Heaven & Hell’ e ‘Mob Rules’, nonchè del discreto ‘Dehumanizer’, il poker d’assi Butler (basso), Dio (voce), Iommi (chitarra) e Appice (batteria) decide di recente di ritornare sulle scene con un tour delle meraviglie, come viene testimoniato da live show entusiasmanti quali la performance al Gods Of Metal italiano del 2007.

Questo lavoro testimonia con efficiacia questo momento e riprende per l’appunto più o meno gli stessi pezzi dell’esibizione citata.

Il live esce in DVD in primis. Alla tracklist del concerto si aggiungono alcuni extra come scena da backstage ed il curioso documentario sul teatro che ospita la band, tenuto dalla responsabile dell’edificio, che spiega tutti i segreti del locale e sottolinea come questo luogo sia abituato di solito a esibizioni di colore e carattere totalmente differente.

Oltre alla versione DVD c’è anche quella in doppioCD audio e una limited edition con DVD + il doppioCD.

Per tornare al live notiamo come la tracklist si riproponga fedele nel corso del tour, con l’apertura affidata al lungo e plumbeo intro ‘E5150/After All (The Dead)’, che vede poi giungere lo strabordante assalto della cavalcata metallica intitolata ‘Mob Rules’. Subito dopo è la volta del classico lento oscuro di ‘Children Of The Sea’, il primo pezzo scritto da questa formazione, che pone sugli scudi un eccellente Ronnie Dio, vestito in camicia bianca simil-settecentesca, sempre eccelso dietro al microfono nonostante la veneranda età.

Gli Heaven & Hell però sembrano voler suscitare qualche curiosità e aspettativa in più circa il futuro con l’inserimento in scaletta della nuova song ‘Shadow Of The Wind’, un classicissimo doom metal che tutti vorrebbere sentire suonato da questo gruppo, che ben fa presagire sulla sperata prossima release.

Proseguendo con un’analisi del live notiamo come forse la famosissima ‘Heaven & Hell’ è fin troppo allungata e resa prolissa dagli assoli di Iommi, ma ci pensano pezzi arrembanti come ‘Neon Knights’ e ‘Die Young’ a rialzare il livello di adrenalina nel pubblico.

Di certo i suoni, il prodotto e la qualità della musica tuttora eseguita dai nostri è di livello eccellente, con un suono bel amalgamato che, forte di una sola chitarra, permette all’ossatura del ruvido basso di Geezer Butler di spadroneggiare. Inoltre la cornice e la professionalità della band rendono questo documento un’opera immancabile. Vivamente consigliato.

Voto recensore
8
Etichetta: SPV/Audioglobe

Anno: 2007

Tracklist: 01. E5150 / After All (The Dead)
02. The Mob Rules
03. Children Of The Sea
04. Lady Evil
05. I
06. The Sign Of The Southern Cross
07. Voodoo
08. The Devil Cried
09. Computer God
10. Falling Off The Edge Of The World
11. Shadow Of The Wind
12. Die Young
13. Heaven And Hell
14. Lonely Is The Word
15. Neon Knights

DVD extras:
- Heaven & Hell Road Movie
- Hail The Gods Of Metal
- Meet The Mob
- Radio City

leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi