Michael Kiske/Amanda Somerville – Recensione: Kiske / Somerville

Benedetto da una voce semplicemente eccezionale, da quando ha lasciato gli Helloween Michael Kiske ha intrapreso una strada che lo ha portato in territori vicini al rock melodico, spesso anche al pop, con risultati non sempre entusiasmanti. Una carriera discontinua, testimoniata anche dai diversi progetti / band con cui ha lavorato.

La collaborazione con la cantante americana, ma europea d’adozione, Amanda Somerville (Epica, Avantasia), va ad aggiungersi all’elenco, e si porta con sé il recupero, almeno in certa misura, di quelle sonorità epiche in cui Kiske ha sempre dato il meglio di sé: il riffing helloweeniano di “Nothing Left To Say” è quasi una strizzatina d’occhio ai fan di vecchia data, ma è del tutto fuorviante sia rispetto alla proposta complessiva dell’album sia al prosieguo dello stesso brano, vittima dei cliché del genere. Meglio, seppur funzioni con lo stesso schema, “If I Had A Wish”, ma la combinazione con la voce di Amanda Somerville funziona davvero bene dove le due anime trovano un territorio musicale di naturale intersezione, e risulta quindi del tutto riuscita in casi come lo splendido singolo “Silence” o in “End Of The Road”, che gioca tutto sull’afflato emotivo delle due voci, con arrangiamenti orchestrali che non fanno che espanderne la purezza. Meno scontata la riuscita di pezzi più frizzanti: “Don’t Walk Away” e “Rain” si fanno ascoltare con piacere e costituiscono un’efficace variante anche alle atmosfere spesso troppo seriose in cui Kiske e Somerville si muovono, a partire dalla copertina dove i due sono contestualizzati in una cornice decisamente kitsch.

Notevoli i nomi coinvolti nel progetto, su tutti Mat Sinner e Magnus Karlsson, che garantiscono solidità all’album anche in quegli episodi meno ispirati, semplice vetrina per le pur bellissime voci dei due protagonisti: filler che ancora una volta non consentono al lavoro, nel suo complesso, di raggiungere quei livelli che sarebbe lecito veder frequentati con maggior costanza da Kiske.

Voto recensore
6
Etichetta: Frontiers

Anno: 2010

Tracklist:

01. Nothing Left To Say

02. Silence

03. If I Had a Wish

04. Arise

05. End of the Road

06. Don't Walk Away

07. A Thousand Suns

08. Rain

09. One Night Burning

10. Devil in Her Heart

11. Second Chance

12. Set A Fire (european bonus track)


giovanni.barbo

view all posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi