Kerry King: il vinile esclusivo del primo album solista

L’album solista di Kerry King, dal titolo “From Hell I Rise”, verrà rilasciato ufficialmente il 17 maggio. I preorder delle edizioni limitate su Vinile sono già attivi sullo shop EMP.

Dopo tre giorni in studio, Paul e io ci siamo incontrati nel corridoio e gli ho detto: ‘Sai una cosa? È così dannatamente divertente!’ Ci stavamo proprio divertendo!” (Kerry King)
Al Forum di Los Angeles di sabato 30 novembre 2019, poco prima di mezzanotte: Kerry King degli SLAYER era al centro della scena, con le sue catene appese alla cintura. Corse verso il lato destro del palco, si liberò da quelle catene, le sollevò, le lasciò cadere sulle assi, si voltò e scomparve dai riflettori.
Ho subito capito che non doveva finire così. Non avevo assolutamente intenzione di non suonare mai più“. (Kerry King)

Con materiale sufficiente per due album interi, tutto scritto da King, il suo tanto atteso progetto solista sarebbe probabilmente stato lanciato nel 2020 se il Covid non fosse comparso a rovinare i piani. Per il suo primo lavoro intitolato “From Hell I Rise”, in uscita il 17 maggio 2024, il chitarrista solista King ha potuto lavorare nientemeno che con il batterista Paul Bostaph (SLAYER) e il bassista Kyle Sanders (HELLYEAH) , Phil Demmel (ex MACHINE HEAD) e il cantante Mark Osegueda (DEATH ANGEL). Prodotto da Josh Wilbur (KORN, LAMB OF GOD, AVENGED SEVENFOLD, BAD RELIGION), il disco è stato registrato agli Henson Studios (Los Angeles, CA).

All’inizio non sapevo cosa pensare. Lui è Kerry King degli SLAYER, lo ho sentito un milione di volte”, riflette Wilbur. “Ha una personalità forte. Non direi che Kerry sia egoista, ma ha molta fiducia in se stesso, cosa che mi piace molto. Questo è esattamente quello che ci si aspetta da una rock star e da una band storica. Non si comporta mai in modo idiota o cattivo, ma sa esattamente quello che vuole. Non gira intorno alle parole, è molto diretto e convincente, motivo per cui mi è piaciuto molto lavorare con Kerry.
Secondo King, la sua nuova musica include “vari temi religiosi e di guerra, riff pesanti, materiale punk ed elementi doom e inquietanti, uniti a un’enorme velocità“. Sottolinea: “Se riesci a identificarti in qualsiasi fase della carriera degli SLAYER, allora troverai qualcosa che ti piace in questo disco: punk classico, speed punk, thrash o semplicemente heavy metal!
La prima traccia del prossimo progetto solista di King è già stata pubblicata, “Idle Hands”. Dal ritmo frenetico e aggressivo, spinge il pubblico con le spalle al muro e lo lascia senza fiato… con la voglia di saperne di più.
L’intero team RPM è estremamente entusiasta di lavorare con Kerry King. Essere coinvolti nella pubblicazione del suo primo disco solista è un grande onore per noi“, ha affermato il co-fondatore di RPM Gerardo Martinez. “Avendo lavorato all’ultimo album degli SLAYER, Repentless, non riesco a pensare a niente di meglio che accompagnare mio fratello nella sua nuova avventura musicale!
King conclude: “Anche con un album completamente finito tra le mani, ho ancora un numero enorme di canzoni che devono essere finite. Qui so cosa devo fare… In primo luogo, la musica, in secondo luogo, il metal“.

Su EMP potete ordinarlo cliccando qui!

Ecco le versioni disponibili:

  • LP Arancione/Giallo marmorizzato in semi-esclusiva EMP, edizione limitata a 500 copie.
  • LP Nero/Rosso scuro marmorizzato in edizione limitata.
  • LP Rosso scuro/Arancione marmorizzato in edizione limitata.
  • CD

empitalia

view all posts

Con grande piacere, lo staff EMP vuole annunciare l'avvio ufficiale della collaborazione con il portale Metallus.it! Siete stimolati da questo nuovo orizzonte? Siete bravi a scrivere e volete dare il vostro supporto alla scena? L'arruolamento inizierà a breve, ma i più scaltri possono già inviare la loro candidatura a: metallus@metallus.it

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi