Keith Emerson: il messaggio di Greg Lake

La notizia della morte di Keith Emerson, avvenuta il 10 marzo, apparentemente per suicidio, ha destato grande scalpore nel mondo del progressive e non solo. Carl Palmer ha affidato subito un messaggio ai social media per esprimere il suo cordoglio, mentre mancava all’appello il terzo membro degli Emerson Lake & Palmer, vale a dire Greg Lake. Ecco il testo del suo messaggio apparso su Twittter:

Vorrei esprimere a tutti gli amici e i fan degli ELP in tutto il mondo la mia profonda tristezza dopo avere ricevuto questa tragica notizia. Come sapete, Keith e io abbiamo trascorso i migliori anni della nostra vita insieme e rendersi conto che la sua vita è giunta alla fine nel modo che sappiamo è doloroso, sia per me che per tutti coloro che lo conoscevano. Per quanto la fine di Keith sia tragica, non vorrei che questo fosse l’ultimo ricordo che la gente avrà di lui. Quello che vorrei fosse sempre ricordato di Keith Emerson è il suo notevole talento come musicista e compositore e il suo dono e la sua passione per il divertimento. La musica era la sua vita e nonostante alcune difficoltà che ha incontrato sul suo percorso, sono sicuro che la musica che ha creato vivrà per sempre. Le mie più sentite condoglianze alla famiglia di Keith. Che lui possa essere in pace ora.

© Copyright 2013 CorbisCorporation

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi