Metallus.it

Kataklysm – Recensione: Goliath

Appuntamento fisso per gli italo-canadesi Kataklysm che ogni due anni, massimo tre, tornano sugli scaffali con musica nuova. La loro storia ultra trentennale è sicuramente motivo di orgoglio, anche se non sempre è stata brillante, anzi oserei dire altalenante per la maggior parte del tempo. Tolti piccoli capolavori nei primi anni del nuovo millennio, Iacono & Co. non sono mai riusciti a sfondare nel mondo death metal come speravano, ma comunque hanno sempre attratto diverse attenzioni e collezionato una onesta e giusta fama in tutto il mondo. 
È lodevole, ma soprattutto incredibile, la quantità di materiale messa a disposizione in questi anni riuscendo sempre a far parlare di sé sia nel bene che nel male; mi chiederete quindi cosa ne penso di questo “Goliath“?
La risposta è: sufficiente. Non stiamo gridando al miracolo o a un disco spartiacque, ma che si mantiene su livelli standard dei Kataklysm senza aggiungere alcuna novità. Il loro sound iconico, formato da ritmiche groove con l’aggiunta di doppia cassa incessante, la fa da padrone anche nel 2023, ed è un qualcosa che renderà sicuramente felici i fan più accaniti, che divertirà gli amanti dei loro concerti, ma che tutto sommato nulla toglie e nulla aggiunge alla loro carriera o al genere.


Chi ascolta i Kataklysm vuole pressappoco sempre la solita miscela letale di velocità e palm-mute con inserimenti melodici old-school, non gli interessa la novità dell’ultimo grido e nemmeno sperimentazioni varie. Chi si metterà all’ascolto di “Goliath” potrà godere di velocità supersoniche classiche dei canadesi e finirà il disco con il sorriso. In fin dei conti l’arma vincente della band è quella di saper regalare dal vivo la stessa potenza che si può gustare dal disco, rendendola quindi una certezza assoluta nel panorama del death metal, almeno dal punto di vista concertistico.

Senza infamia e senza lode ma il classico disco dei Kataklysm, sicuramente mezzo gradino sopra alle ultime due uscite discografiche, ma piuttosto lontano dai fasti di “In Shadows & Dust”. Dopotutto però quello che più si apprezza in loro è la mentalità e l’attitudine nella scena perché sono unici in quei frangenti. Goliath è un disco made in Kataklysm al 100%


Il nuovo album dei Kataklysm è disponibile sullo shop EMP anche su Vinile in edizione limitata!

Exit mobile version