Judas Priest: nuovo album nel 2017, parola di Rob Halford

E’ noto da qualche tempo che i Judas Priest non hanno intenzione di fermarsi dopo la pubblicazione dell’ultimo album in studio, “Redemeer Of Souls“, e quella del DVD live “Battle Cry“. Nel corso di una recente intervista, Rob Halford ha spiegato più in dettaglio cosa succede durante il processo di songwriting dei brani di un nuovo album e ha fornito dettagli più precisi circa la nuova release della band:

Molto, molto presto inizieremo le sessioni di scrittura. Alla fine di ogni tour, come la maggior parte delle band, ci diciamo: “Che cosa facciamo, ragazzi, ragazze? Dove andremo in futuro? Quali sono i programmi?”. Abbiamo terminato questo grande tour mondiale proprio prima delle vacanze di Natale in dicembre, e inizieremo le sessioni di scrittura fra pochissimo. Non vedo l’ora di entrare di nuovo nella fase di scrittura. Per me, questo è uno dei momenti migliori con i Priest. Entri in una stanza, come farò io molto, molto presto, e starò lì in compagnia di Glenn e di Richie, nella stanza ci sarà qualche amplificatore, ci diremo: “Ehi, ragazzi, prendete una tazza di the o qualcos’altro”. Poi accenderemo gli amplificatori, inizieremo a fare qualche riff, e boom, entro la fine della giornata ci sarà un nuovo, stupendo pezzo dei Priest. Questo quindi è il prossimo passo – sessioni di scrittura, preparare un po’ di materiale ottimo e solido per i Priest, e poi arriveranno Scott e Ian e suoneremo insieme per mettere insieme i brani. Come sempre, sarà pronto quando sarà pronto, ma abbiamo già raccolto un po’ di ottime idee mentre eravamo in tour. Quindi sono ottimista e penso che dovremmo avere qualcosa di pronto per…probabilmente non per per la fine di quest’anno, ma sicuramente per l’inizio del prossimo.

Judas Priest_23giugno2015_Milano_Assago Summer Arena_Mairo Cinquetti-9

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi