Ivory – Recensione: Alien Nation

Storia senza dubbio non semplice, quella degli Ivory. In giro ormai da più di 20 anni, il combo piemontese ha intrapreso un percorso articolato che l’ha condotto non solo attraverso svariati assestamenti di line-up, ma anche a veri e propri cambi nel genere proposto. Dal power-prog delle origini siamo approdati all’hard rock raffinato ed elegante del nuovo “Alien Nation”: un disco maturo, grazie al quale la band potrà finalmente scrollarsi di dosso lo status che per troppo tempo l’ha accompagnata, ovvero quello di promessa dal notevole bagaglio tecnico, ma non sempre in grado di finalizzare al meglio le proprie idee.

Gli elementi che hanno concorso al definitivo salto di qualità sono molteplici. In primis, l’innesto dietro al microfono di un veterano come Davide Dell’Orto (Drakkar), coi nostri dal 2022, ben coadiuvato dal consueto, impeccabile lavoro di produzione presso gli Elnor Studio di Mattia Stancioiu. Questo concept album, intelligente e non banale, trova poi adeguato supporto grafico nel suo bell’artwork, opera della JahnVision Digital Art di Jahn Carlini dei Great Master, dettaglio non trascurabile.

Dopo una breve intro si parte con “On The Edge Of Insanity”, brano coinvolgente e di gran classe, interpretato con la giusta grinta da Davide Dell’Orto, così come la virtuosa “The Mask”. L’hard rock del quartetto si fa sanguigno con “Liquid World Crunch”, più rarefatto e atmosferico con la sognante “Feeding My Soul”. “Walking Straight” è il pezzo più heavy e tirato, ma comunque molto vario, del lotto, mentre la lunga title track posta in chiusura richiama il passato prog della band.

Alien Nation” è a nostro parere il miglior lavoro realizzato dagli Ivory fino ad ora. Il gruppo fondato da Salvo Vecchio e Luca Bernazzi pare aver finalmente trovato la propria dimensione e la stabilità che non aveva mai raggiunto a questi livelli: il suo ultimo disco lascia intravedere un futuro che porterà senza dubbio a ulteriori soddisfazioni.

Etichetta: Underground Symphony

Anno: 2023

Tracklist: 01. Fading Memories 02. On The Edge Of Sanity 03. The Mask 04. Liquid World Crunch 05. Feeding My Soul 06. Emty Desires 07. Odd Rails 08. Walking Straight 09. Alien Nation
Sito Web: https://www.facebook.com/ivory.rock/

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi