Necromantia – Recensione: IV: Malice

Ritorno sulle scene per i Necromantia, semi-leggenda del black metal europeo in attività da una decade, ormai. ‘IV: Malice’ presenta un suono intriso dei classici dettami black, ma capace di scarti consistenti in territori contigui ma tutto sommato originali e personali. Abilissimi nel creare atmosfere solenni ma brutali, i Necromantia sfoggiano anche una grossa padronanza del ritmo, alternando assalti furiosi con parti mid-tempo imponenti e più melodiche, rarefazioni nerissime che mantengono, pur all’interno di una produzione abbastanza limpida, quel tocco di "marcio" che in un’uscita del genere non può mancare. Il pregio maggiore del disco è quello di rimanere all’interno del seminato, senza lanciarsi in sperimentazioni fuori portata che rischiano di rivelarsi sterili: onesto e brutale, quello che bisogna chiedere ad un disco black metal.

Voto recensore
7
Etichetta: Black Lotus / Audioglobe (2000)

Anno: 2000

Tracklist: The Blair Witch Cult
Those Who Never Sleep
Disciples Of Sophia (The Templars)
Murder, Magic And Tears
Invictus
Malice
Circle Of The Burned Doves

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi