Beneath The Massacre – Recensione: Incongruous

I canadesi Beneath the Massacre giungono al loro terzo full length, questo è quanto di più eccitante possa emergere dall’ascolto di “Incongruous”, non c’è molto altro da aggiungere, se non che sia un album scontato, prevedibile e piatto.

Indubbiamente i nostri danno prova di possedere grande tecnica e capacità esecutiva (quasi) senza pari, ma, nonostante questo, le undici tracce risultano prive di mordente,  monotone, a volte si fa fatica a rendersi conto della fine di una traccia e l’inizio della successiva; tranne che per qualche sporadico passaggio, “Left Hand” e la title track “Incongrous” su tutti, il resto è pura e mera ripetizione di cliches tipici del technical-death-metal.

In alcuni frangenti, soprattutto nella sezione ritmica, riportano alla mente episodi cari a band quali Murder Corporation ed Anasarca, mentre i riff del buon Christopher Bradley, ottimamente ricamati con sweep-pickings e tapping, strizzano l’occhio alle trame create da maestri del calibro di Dying Fetus e Misery Index. Nulla di nuovo, nessun miracolo, solo martellate assestate con sadica violenza dalla prima all’ultima nota, non un attimo di respiro, nessuna atmosfera che riporti l’ascoltatore con i piedi per terra, ma una corsa di trentuno minuti sulle montagne russe più estreme che possano sfidare la forza di gravità terrestre.

“Symptoms” “Hunted” “Hopes” , titoli diversi per separare un unico tappeto musicale, fatto di riffs al vetriolo, growls, colpi di cassa da guinness dei primati, stop’n’go, break downs da ernia cervicale, sembra essere tutto al suo posto, talmente perfetto da risultare quasi tedioso. Un album che di sicuro farà la felicità degli aficionados del genere, questo è fuori discussione, ma qui manca l’anima.

Voto recensore
5,5
Etichetta: Prosthetic Records

Anno: 2012

Tracklist:
01. Symptoms 03:06
02. Hunted 02:27
03. Left Hand 02:42
04. Hopes 03:32
05. It 02:57
06. Light 02:50
07. Incongruous 01:04
08. Pedestal 03:31
09. Grief 02:15
10. Damages 03:49
11. Unheard 02:55

Sito Web: http://www.facebook.com/pages/Beneath-the-Massacre/33645575715

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi