Inchiuvatu – Agghiastru – Lamentu: le foto della data di Bologna

Agghiastru è un artista completo, un personaggio carismatico, che è stato capace, fin dagli anni 90, di ritagliarsi uno spazio tutto suo grazie a una serie di progetti musicali che esprimono una creatività e uno spirito volto alla ricerca che non sono facili da inquadrare nei canoni tranquilli dei generi musicali predefiniti. Dopo diversi mesi di assenza dalle scene, il fine settimana lo ha visto protagonista di due date live; all’Alchemica di Bologna il successo è stato evidente. Un pubblico attento segue ogni fase di quello che non sarà “solo” un concerto, ma un vero e proprio spettacolo artistico. Il primo atto è dedicato a estratti dei Lamentu, con Agghiastru che si presenta con una tunica bianca e un cappuccio a punta, un ampio grembiule nero che starebbe bene addosso a un serial killer perverso, il tutto schizzato di sangue, accompagnato da una sezione ritmica agguerrita. Dopo un breve intervallo, si accendono le luci del piccolo teatro a fondo palco e un burattino annuncia l’inizio del set a tema Agghiastru, che si orienta verso un genere che mescola cantautorato acustico e momenti ambient. Anche questo è un momento molto teatrale; a varie riprese Agghiastru si presenta mascherato o imbracciando un grosso mazzo di campanelle, che scuote per segnare i momenti importanti dei suoi discorsi, e oltre a essere un valido chitarrista, dà sfoggio delle sue capacità al pianoforte. Le tastiere sono nascoste da un velo di tulle, che lui utilizza come specchio, sipario e sudario a seconda del momento. Non ci sono pause per il passaggio all’ultima parte, quella dedicata al repertorio a nome Inchiuvatu, il momento che forse viene accolto con entusiasmo maggiore. Il palco si illumina di luci diverse, una serie di lampade sullo sfondo illuminano gradualmente il logo del progetto, mentre sulla sinistra spicca una croce, su cui vengono appese in vari momenti delle stole viola da sacerdote con i ricami delle parole “Colpa”, “Morale” e “Peccato”. Tutti questi elementi contribuiscono a rendere completa una serata che avrebbe valore già solo per la musica, e che in questo modo si completa e mette in luce tutte le sfaccettature di un artista completo, che abbiamo avuto la fortuna di vedere in azione.

LAMENTU

AGGHIASTRU

INCHIUVATU

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi