AAVV – Recensione: Glam Fest Invasion Vol. 2

A distanza di pochi mesi dalla prima, Bologna Rock City realizza la seconda compilation della serie Glam Fest Invasion. Anche in questo caso, come per quella precedente, l’album ospita quattro gruppi italiani già usciti con autoproduzioni (a parte gli Snakebite, che hanno già all’attivo una release ufficiale), quattro gruppi con stili e look molto diversi fra loro, accomunati però da grandi qualità tecniche e creative e da un’ottima resa dal vivo.

Si comincia con i piemontesi Backstage Heroes, dediti ad un glam con influenze blues, su cui spicca in particolare il ritmo ruggente di ‘Anybody’. Si continua con i Dead Ronnies, che con la loro malcelata ironia e un look più da seguaci del rockabilly che del  glam realizzano brani con una struttura meno complessa, di immediata godibilità. I modenesi Old Man’s Cellar ammaliano immediatamente per il perfetto connubio tra un voce aggraziata, una sezione ritmica precisa all’estremo e una serie di assoli di chitarra di prim’ordine. Chiudono questo quartetto i perugini Snakebite, che per loro stessa ammissione amano incastrare più influenze nelle loro composizioni, realizzando brani mai banali e meno facili da inquadrare in un genere preciso. Ci auguriamo, oltre alla possibilità per Bologna Rock City Records di poter proseguire con questa interessante proposta, che tutte queste quattro band possano avere a breve una maggiore visibilità, meritatissima in tutti i casi, indipendentemente dalla diversità fra le loro proposte musicali.

Voto recensore
8
Etichetta: BRC Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. BACKSTAGE HEROES – Anybody
02. BACKSTAGE HEROES - I Joke(He)r
03. BACKSTAGE HEORES - Die For Me
04. DEAD RONNIES - Nipples
05. DEAD RONNIES - Cross My Heart And Hope To Die
06. DEAD RONNIES - Just Like Before
07. OLD MAN'S CELLAR - Damaged Pearls
08. OLD MAN'S CELLAR - Hyperlove
09. OLD MAN'S CELLAR - Is This The Highest Wave
10. SNAKEBITE - Best Memories
11. SNAKEBITE - Red House
12. SNAKEBITE - Scary Kitchen


Sito Web: http://www.bolognarockcity.com/

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi